Apple iPhone 14 colori
iPhone 14 e 14 Plus

I nuovi iPhone 14 hanno letteralmente fatto impazzire i fan della mela morsicata. Se questi ultimi, però, non ci hanno pensato nemmeno un secondo e si sono recati subito nei negozi per acquistare i nuovi melafonini, lo stesso non si può dire degli utenti medi. Questi, pare che stiano vacillando più che mai. Stando a quanto scoperto da Bloomberg, Apple avrebbe addirittura fatto marcia indietro sull’iniziale intenzione di aumentare la produzione dei melafonini. A cosa è dovuta la colpa?

Un po’ per la crisi del mercato degli smartphone, un po’ per l’inflazione, i nuovi iPhone 14 sembrano non vendere eccezionalmente. L’idea iniziale di aumentare la produzione dei nuovi modelli di ben 6 milioni di unità entro fine anno è stata accantonata dall’azienda.

 

iPhone 14: vendite buone ma non al top

Le vendite degli iPhone 14 nei prossimi mesi non saranno per nulla basse, anzi. Stando a quanto stimato, Apple farà produrre comunque 90 milioni di melafonini entro la fine del 2022. Ciò che ha deciso di far fuori sono “solo” 6 milioni di unità in più che aveva pensato di aggiungere al conto dopo l’evento di presentazione. Il motivo, come già accennato, è dovuto ad una serie di problematiche. Sicuramente iPhone 14 non registrerà record di vendite, ma comunque raggiungerà buoni numeri.

Sempre stando a quanto emerso in queste ore, Apple starebbe pensando di tagliare la produzione dei modelli base (14 e 14 Plus) per aumentare quella delle varianti più costose e richieste (14 Pro e 14 Pro Max). Nel complesso, saranno comunque prodotte circa 90 milioni di unità entro fine anno. Ovviamente, la notizia dello stop all’aumento non ha fatto piacere agli azionisti. Nelle ultime ore, il titolo Apple ha subito un crollo del 4,9%. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: Apple.com