Asteroide-Hallowen-NASA

Un team di astronomi sta aspettando che un asteroide restituisca di sè quello che ha colpito la maggior parte delle persone mostrando un’immagine simile a un teschio, mentre sfiorava il nostro pianeta nella notte di Halloween del 2015. È l’asteroide TB145 Halloween 2015, per molti ritenuto “stregato”.

Aspetteranno fino a novembre 2018, gli scienziati, ovvero quando la roccia spaziale farà il suo prossimo approccio. Ad annunciarlo, gli astronomi del Max Planck Institute, in occasione della presentazione di uno studio eseguito su questo strano corpo roccioso, e pubblicato nella rivista Astronomy Astrophysics.

Gli esperti sono interessati perché hanno scoperto che “è molto più grande delle prime stime basate su misurazioni radar“. Hanno analizzato i dati registrati dal telescopio infrarosso VLT dell’ESO. “In generale, una caratterizzazione termica e fisica di alta qualità di un incontro ravvicinato con un oggetto, basato su dati di due settimane, non è facilmente possibile“, ha affermato il dottor Muller, del Max Planck Institute. Per questo motivo, ha aggiunto, nel documento “formuliamo raccomandazioni per migliorare le strategie di monitoraggio per eventi simili in futuro“.

Asteroide-Hallowen-NASA

L’asteroide è passato abbastanza vicino a noi e una dimensione inaspettata potrebbe rappresentare un ulteriore rischio per il nostro pianeta. Noto come TB145 Halloween 2015, l’asteroide ha una forma allungata di 640 per 720 metri, ruota su se stesso ogni 2,94 ore e riflette circa il 5-6 per cento della luce solare che riceve. Si ritiene che la roccia possa essere una cometa estinta che, dopo aver orbitato il Sole molte volte, ha perso la sua acqua e altri materiali volatili.

Per il suo prossimo approccio alla Terra nel 2018, il team di ricercatori sostiene che deve migliorare la conoscenza della massa e delle dimensioni degli oggetti inaspettati che possono imbattersi con il nostro pianeta. Gli astronomi, insomma, sperano che in futuro, con telescopi di dimensioni superiori a 10 metri, possano studiare asteroidi paragonabili a TB145 2015. Questo tipo di asteroidi sono quelli che hanno orbite che si avvicinano regolarmente all’orbita del nostro pianeta. TB145 2015 ha sfiorato la Terra il 31 ottobre 2015, a soli 480.000 chilometri, cioè poco più della distanza dalla Luna (384.000 km).

Questo è stato il più grande approccio conosciuto di un oggetto di queste dimensioni. Nel 2027, si prevede che l’asteroide AN10 1999 (800 metri di diametro) si avvicinerà al nostro pianeta a una distanza pari a quella che ci separa dalla Luna, circa 380.000 km, e questa stima secondo i dati forniti dal Jel Propulsion Laboratory della NASA.

Il layout dell’orbita dell’asteroide 2015 TB145 Halloween indica che tornerà dalle “nostre parti” nel 2018, nel mese di novembre ma a una distanza maggiore. L’11 novembre, intorno alle 5:09, passerà a 40 milioni di chilometri di distanza, per poi allontanarsi e riapprocciarsi solo negli anni 2082 e 2085.