in ,

Asus Zennovation: ecco che cosa ci aspettiamo dal nuovo evento

Asus ha formalmente disposto gli inviti per il suo prossimo evento denominato Zennovation, chiaro sintomo che qualcosa sta per cambiare per il noto produttore di soluzioni Hi-Tech. Che cosa ci sarà da aspettarsi dalla nuova manifestazione? Quali le novità, quali le sorprese? Vediamo di far luce sulla vicenda.

Asus ospiterà una platea di prodotti presso la manifestazione internazionale del CES di Las Vegas in programma per il prossimo 2017, che conoscerà nuovi device a cavallo della prima metà dell’anno.

L’evento di presentazione, secondo quanto diffuso in rete per la road-map dell’evento, prevederà l’inizio delle procedure a partire dalla giornata del 4 Gennaio 2017 quando, alle ore 20:30 italiane, avrà luogo l’evento da seguire anche in streaming che vedrà a stretto contatto Asus con Qualcomm, così come ravvisato dagli inviti ufficiali rilasciati alla stampa internazionale.

Non sappiamo di preciso che cosa ci sarà da attendersi ma, ad ogni modo, siamo fermamente convinti del fatto che l’azienda non deluderà le aspettative.asus zennovation

Vista la stretta vicinanza con Qualcomm, noto produttore di soluzioni SoC per i device mobili, non c’è da aspettarsi meno di un nuovo smartphone Asus che contempli la presenza del nuovo processore Snapdragon 835 realizzato con processore produttivo a 10nm Samsung EUV, probabilmente da annoverare tra le file dei device Zenfone 3, con potenziale riferimento alla variante Zoom, appena giunta presso l’attenzione degli organi di certificazione Bluetooth SIG.

In proposito, la documentazione ufficiale cita testuale smartphone come supporto avente display Full HD in tecnologia AMOLED con diagonale utile da 5,5 pollici (phablet) e profilo leggermente curvo (2.5D). Non mancherebbero, inoltre, soluzioni multimediali di ripresa video e foto composte da moduli camera da 12.2/13 Megapixel in doppia soluzione e 13 Megapixel per la fotocamera anteriore principale.

Non solo Snapdargon, dunque, ma anche un comparto di memoria da 3 o 4GB LPDDR3 ed un comparto di archiviazione differenziato da 32 o 64GB con supporto a moduli di memoria realizzati con processo eMMC. In aggiunta, previsto un modulo energetico per la batteria da 5.000mAh ed uno slot esterno da utilizzarsi come ausilio alla memoria di massa interna fino ad un massimo previsto di 128GB.

Ulteriori aggiunte, tra l’altro, potrebbero essere fornite da un potenziale Asus ZenBook o anche su un nuovo tablet, verosimilmente un Asus Transformer da affiancare alle proposte di quest’ultimo anno. asus zenfone ar

Come se non bastasse, inoltre, si tenga conto che il CEO stesso ha rilasciato notizia circa un nuovo Asus Zenfone AR basato su logica Project Tango ed espressamente da destinarsi all’applicazione delle nuove tecniche delle realtà aumentata su smartphone. Il tutto, come riferito, ad un prezzo decisamente concorrenziale.

Ricordate di seguire l’evento direttamente dalle nostre pagine. E non perdetevi le ultime novità in vista dell’apertura del CES 2017. Che cosa vi aspettereste di trovare?

LEGGI ANCHE: Asus Zenfone 3 Ultra arriva in Italia, giusto in tempo per Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…