Sempre più fitto il mistero che avvolge il Samsung Galaxy S7 ed il Samsung Galaxy S7 Edge per quanto riguarda i tempi di rilascio dell’aggiornamento Android Nougat in Italia. Il riferimento è ad una versione molto diffusa come quella no brand, per la quale era stata promessa la distribuzione dell’atteso firmware entro il mese di febbraio, ma che a quanto pare ha dovuto fronteggiare problemi tecnici imprevisti dato l’enorme ritardo accumulato dagli sviluppatori.

Ora la situazione pare si stia sbloccando, visto che con le prime luci dell’alba del 1 marzo abbiamo registrato moltissime segnalazioni da parte di utenti che hanno ricevuto la notifica per procedere via OTA, anche in riferimento ai modelli brandizzati Tim e Wind. Ieri, per inquadrare al meglio la situazione, che era diventata sempre più antipatica per i tantissimi utenti che qui in Italia sono in possesso di un Samsung Galaxy S7 o un Samsung Galaxy S7 Edge no brand, abbiamo avuto una conversazione con l’assistenza di Samsung Italia a tal proposito.

Samsung Galaxy S7
Samsung Galaxy S7

Fondamentalmente, il produttore ci aveva confermato quanto fosse incerta la situazione, ma allo stesso tempo ci aveva promesso una svolta nel giro di poche. Svolta che in effetti pare stia arrivando, anche perché le suddette segnalazioni investono anche parte degli smartphone brandizzati in commercio nel nostro Paese.

Dopo poche ore la situazione, pertanto, si è finalmente sbloccata. Insomma, ancora un po’ di pazienza nel caso in cui siate in possesso di un Samsung Galaxy S7 o di un Samsung Galaxy S7 no brand in vendita qui in Italia. Noi di Focustech diamo per scontato che ci siano stati problemi di natura tecnica ben più gravi di quelli trapelati in tanti confronti con l’assistenza, ma l’ondata di rilasci che stiamo registrando in giro per l’Europa (ed ora anche in Italia) tra ieri ed oggi fa ben sperare anche il pubblico che attende ancora la notifica. Sarà solo questione di ore?