Un team di ricerca dell’università dell’Ohio ha ha sviluppato un Scanner Microscopico Portatile per analizzare tessuti e campioni di liquidi in tempo reale, senza bisogno di grossi spazi e costi impegnativi. Il sistema risiede tutto in un piccolo box grande quanto un iPad, e consente di visualizzare l’intero campione sullo smartphone, dando la possibilità al medico di ingrandire agevolmente qualsiasi particolare.

biopsia in tasca

Questa funzionalità avveniristica è ottenuta grazie ad un sistema di lenti liquide, che cambiano la messa a fuoco e la percentuale di ingrandimento a seconda di quanto liquido viene immesso al loro interno, occupando quindi uno spazio estremamente ridotto.

biopsia con lo smartphone

Lo scanner inoltre, a differenza dei microscopi, consente una visione globale del campione analizzato, senza costringere il medico a muovere il vetrino in cerca di evidenze patologiche. Tutto il campione viene esaminato e memorizzato sullo smartphone e su un servizio Cloud, rendendo ancora più semplice il monitoraggio di una particolare patologia.

Il gruppo di ricerca dell’Ohio ha già creato una startup chiamata LiveFocus, che ha già ricevuto dalla National Science Foundation Small Business Technology 225.000$ per finalizzare i primi prototipi.