Il Consumer Electronic Show 2017 (CES 2017) aprirà i battenti a partire dalla giornata del 5 Gennaio 2017, portandosi sino all’8 Gennaio 2017 agli occhi di un pubblico desideroso di avere un’anticipazione sui prodotti ed i trend che ci accompagneranno nel corso di quello che sarà un 2017 denso di novità tecnologiche.

Lo scorso CES 2016 ha potuto conoscere un evento la cui partecipazione si è concretizzata in 177,393 persone che, in un quadro espositivo di oltre 5km quadrati, hanno beneficiato di un’anteprima esclusiva sulle novità Hi-Tech che, nel corso dell’anno, hanno manifestato prodotti di alto livello. Ma che cosa c’è da aspettarsi dal CES 2017?  Scopriamo insieme le tendenze dell’anno.

CES 2017: Assistenti Digitali Intelligentices 2017 ia

L’introduzione dei Digital Assistant ha gettato le basi per una nuova fruizione dei prodotti legati al segmento smartphone, concretizzando la praticità di un device mobile con l’incremento di produttività ed interattività dovuto ai nuovi sistemi. Un fattore che contribuirà ad innalzare ulteriormente il livello d’interazione sul piano della nuova teoria dell’Internet delle Cose, in cui ogni oggetto tecnologico realizza una connessione multicast con altri elementi della rete, al fine di garantire comfort ed il giusto livello di automazione in relazione ai canoni sanciti da una moderna Smart Home.

Già lo scorso anno, Amazon ha portato la sua intelligenza artificiale Alexa all’interno delle case degli utenti. Aziende del calibro di Google e della stessa Amazon, pertanto, contribuiranno ad elevare tale concetto, concedendo sistemi innovativi basati su intelligenze neurali da fruire a basso costo.

Il 2017 sarà, pertanto, l’anno decisivo per l’introduzione dei sistemi d’intelligenza artificiale a livello commerciale nel segmento mainstream. Si raggiungerà, quindi, lo stato dell’arte di quei sistemi che, al momento, sono prerogativa di pochi adepti. Un qualcosa che, nel contesto del CES 2017, consentirà di realizzare un focus specifico sul machine-learning, potendo osservare da vicino la naturale evoluzione del comparto tecnico delle moderne intelligenze artificiali.

CES 2017: Innovazione Sì, ma solo da grandi marchices 2017 iot

Nel corso dell’anno, si è potuto osservare come l’IoT abbia coinvolto in via diretta colossi come Nest e Uber ma, naturalmente, a rendersi protagonisti del settore saranno anche le piccole aziende emergenti che, nel tempo, avranno modo di introdurre una sana competitività, che in diretta conseguenza porterà ad una naturale estensione del concetto sul mercato consumer.

Quest’anno, grandi nomi come Comcast, Netflix, Hulu e Amazon hanno guidato di fatto le redini nel settore dei cambiamenti per il mondo dell’IoT. La premessa è tanto semplice quanto intelligente: “Perché si dovrebbero acquistare vari dispositivi diversi da diverse aziende che operano su diversi protocolli con applicazioni diverse, quando si può semplicemente realizzare un ecosistema interoperabile il cui controllo può essere direttamente gestito in comodità dal nostro televisore?“.

Di fatto, dai dati, emerge che gli utilizzatori dettisi disposti ad acquistare prodotti solo da aziende di successo sono due su cinque e, di questi, tre su quattro credono che il trend avrà modo di svilupparsi solo tra cinque anni. Il CES 2017 e gli eventi del nuovo anno sapranno dirci di più al riguardo.

CES 2017: Audio HDces 2017 audio hd

Il fatto di poter beneficiare di un audio in alta definizione coincide, in ambito mobile come per il settore dell’intrattenimento domestico, in un’esigenza specifica derivante dal continuo aumento dei servizi in streaming e delle soluzioni TV in UHD. Un padiglione specifico avrà modi di essere allestito nel contesto del prossimo CES 2017 dove, nel Las Vegas Convention Center, si assisterà per la prima volta ad una chiara enunciazione delle nuove frontiere dell’audio digitale HD.

Di fatto, tecnici del suono qualificati avranno il compito di colmare le esigenza degli audiofili più esigenti. Aziende come Astell & Kern avranno la loro linea di prodotti in esposizione unitamente a grandi nomi del settore Audio come Harman Kardon, recentemente acquisita dalla sudcoreana Samsung allo scopo di porre implementazioni di successo non soltanto sui prossimi Galaxy S8, ma anche sulle nuove linee da destinare al comparto televisivo delle soundbar e dei nuovi speaker wireless.

CES 2017: Realtà virtuale ed aumentataces 2017 vr

Il settore della realtà aumentata e virtuale non ha avuto modo di decollare in questo 2016, i dati statistici lo hanno dimostrato. Ad ogni modo, per il 2017 e nello spazio dedicato all’evento del 5-8 Gennaio 2017, si avrà modo di svicolare dal paradigma fornito dai dati, per rifarsi ad un’ottica letteralmente nuova che vedrà l’introdursi di sistemi a 360 gradi per le funzioni di ripresa.

Una situazione che, in apposito stand, vedrà elevarsi il concetto di pornografia, grazie al padiglione di Naughty America, la quale si renderà protagonista dello spazio VR da destinare ai contenuti per adulti.

Interessante, inoltre, sarà la constatazione delle argomentazioni portate avanti dalla francese Voxel, la quale si dice convinta del fatto di poter realizzare un’interazione VR in assenza di visore. Altrettanto rilevante, in questo frangente, sarà la possibilità di poter vedere le immagini in 8K 360 gradi da portarsi avanti tramite il progetto di Insta360. Sul palcoscenico, accanto a questi primi sopra menzionati interessati, vi saranno nomi altisonanti di fornitori pronti ad annunciare le ultime moderne tecnologie di realtà aumentata.

Un sottoinsieme di questa tecnologia, tra l’altro contempla la presenza di aziende attive nel comparto sonoro, visto come la possibilità di realizzare apparecchiature audio-boost da destinare al miglioramento dell’udito, alla stregua di un tradizionale impianto cocleare. Allo scopo, il concetto sarà esteso attraverso l’utilizzo di sistemi di ascolto direzionali che consentiranno di realizzare un audio preciso e selettivo in relazione alla posizione del’utente utilizzatore.

CES 2017: Auto elettriche, non solo Teslaces 2017 auto elettriche

Le auto elettriche, nel periodo, hanno avuto modo di manifestare ampi consensi. Accanto a progetti come la Toyota Prius, si colloca Tesla con le sue rivoluzionarie soluzioni di mercato per la mobilità eco-sostenibile. Il progetto Faraday Future è senz’altro uno dei più interessanti e si prefigge lo scopo di contrastare la società che, a questo punto, dovrà vedersela con un organico formato da dipendenti BMW, Lamborghini, Chevrolet, Jaguar Land Rover, Tesla, e anche SpaceX, pronti a tutto per far decollare il mercato delle auto elettriche.

Tesla, d’altro canto, ha ingaggiato accordi con la sudcoreana Samsung allo scopo di portare le proprie tecnologie all’interno delle vetture. Lo scopo è chiaro e ben preciso: realizzare un moderno sistema di guida autonoma dall’ineccepibile affidabilità. Ad ogni modo, se l’intenzione non è quella di acquistare una nuova auto, si può sempre contare sui nuovi gadget che arricchiscono la vostra esperienza alla guida. Tra le proposte gadget CES 2017, di fatto, potremmo trovare soluzioni come PilotHUD e Navdy, i quali aggiungono la comodità di un Head-Up Display alla vostra automobile. Un concetto che pare assai futuristico ma che, in vista di una diffusa implementazione, diverrà lo standard di interazione in mobilità su strada.

Come se non bastasse, sono da prevedersi una miriade di nuovi congegni da applicare alla porta ODB della vostra auto. Ne sono un esempio Verizon Hum, Vinli e Zubie. Ma non finisce qui.

CES 2017: Dimensione 4Kces 2017 tv 4k

Hai comparto un nuovo televisore ma i contenuti in 4K scarseggiano? Fortunatamente, l’acquisto del tuo nuovo televisore non è stato un investimento a fondo perduto. Di fatto, grandi software house operanti in streaming come Netflix e Comcast stanno investendo a favore del salto di qualità sui loro contenuti. Il CES 2017 non sarebbe tale senza nuovi televisori. Saranno decine, i nuovi dispositivi TV provenienti da LG e Samsung per il mercato degli OLED e dei QLED. Molti altri seguiranno il passo.

Dopo la chiara manifestazione dei nuovi sistemi di illuminazione e colore portati avanti da LG in Corea del Sud per i suoi ultimi pannelli, ci aspettiamo grandi cose. La sfida, ad ogni modo, non si giocherà solo in South Korea ma implicherà anche la presenza di ulteriori grandi marchi del panorama televisivo, i quali esordiranno con le ultime tecnologie HDR che migliorano il contrasto immagine minimizzando le differenze tra aree chiare ed aree scure sui contrasti.

CES 2017: la sicurezza, prima di tuttoces 2017 sicurezza

Le minacce alla sicurezza sono insite nel concetto mobile tanto quanto in quello del futuro dell’Internet of Things visto in precedenza. Società del calibro di BullGuard, di fatto, avranno il compito di creare soluzioni ad hoc per la protezione delle nostre case intelligenti. In questo contesto si colloca il loro nuovo sistema Dojo, una soluzione di sicurezza che protegge le nostre Smart Home da accessi non autorizzati e da minacce fornite da botnet e malware informatici.

Ci sono diversi dispositivi di sicurezza personali che emergeranno nel corso della manifestazione accanto al sopra citato Dojo e, tra questi, anche Silent Beacon, un sistema di emergenza che si rende particolarmente utile per persone vulnerabili come le donne e le violenze loro inflitte che, in Italia, sono in costante aumento, così come rivelato dagli ultimi rapporti di fine anno. Diversi altri dispositivi di sicurezza, ad ogni modo, troveranno posto nello scenario predisposto per il prossimo Consumer Electronic Show.

CES 2017: preludio sul 5Gces 2017 5g

Una vera e propria novità per la manifestazione. Nel corso dell’anno, di fatto, sono state molte le misure volte a tutelare la creazione di un’infrastrutture di rete di ultima generazione sul piano internazionale ed europeo. In tal senso, pertanto, si sta tentando di fornire un’accelerazione costante che consenta di portare i nuovi sistemi all’attenzione dell’utenza che, in questo contesto, potrà sperimentare un nuovo modo di fruire delle risorse online.

Come spiegato dal Direttore di ricerca per il CTA, Shawn Dubravac il 5G non costituirà un sistema più stabile (benché ciò rientri nel contesto del progetto) ma, piuttosto, un’infrastruttura volta alla creazione di un network che consenta di fruire contenuti in streaming senza alcuna limitazione, potendo trovare ampio campo di applicabilità anche nel segmento gaming e delle nuove frontiere dell’Internet degli Oggetti. Nuovi servizi e nuove tecnologie al servizio dell’utenza, dunque.

Michael Björn, responsabile della ricerca per Ericsson ConsumerLab, ha potuto confermare la veridicità di dette parole, a conferma del fatto che  la domanda di connettività deve trovare modo di essere soddisfatta a garanzia di un più ampio tange di servizi, che faccia della velocità il parametro fondamentale. In tal senso, la possibilità di realizzare un’interazione real-time rientra nei piani del progetto e della sperimentazione in corso per il 5G.ces 2017

E tu che cosa ne pensi di queste innovazioni da portarsi all’attenzione del pubblico nel corso del prossimo CES 2017? Che cosa ti saresti aspettato di trovare? Lasciaci pure la tua opinione al riguardo.

LEGGI ANCHE: Samsung svelerà il futuro delle soluzioni audio al CES 2017