cina razzo long march 2

La Cina ha grandi progetti per quanto riguarda l’esplorazione spaziale, ma il lancio di un satellite di comunicazione ieri è fallito miseramente. Si trattava del razzo più potente mai impiegato dal colosso asiatico, altisonante il nome The Long March 5 (La Lunga Marcia), questo passo falso potrebbe avere dure implicazioni sulle future aspirazioni cinesi.

Proprio mentre il Dragone si prepara a uno sbarco sulla Luna con equipaggio, il Long March 5 non è riuscito a portare a termine la sua missione. E ora cosa succederà? Scopriamolo insieme.

Long March 5, brutto passo falso per la Cina

Non è ancora chiaro cosa sia successo esattamente, ma ci atteniamo a quanto riportato dall’agenzia di stampa cinese Xinhua secondo la quale si è “verificata un’anomalia”. Una spiegazione decisamente troppo stringata, anche se è stato precisato che le autorità stanno lavorando per identificare le cause del problema.

cina razzo long march 2

Stando alle indiscrezioni, i guai potrebbero essere iniziati nel nucleo del razzo, tanto che è stato visto del fumo alzarsi dai motori principali del veicolo circa sei minuti prima del lancio. Una missione nata male insomma. Si tratta del secondo lancio di questo tipo di razzo, uno dei più potenti al mondo, analogo al Delta IV Heavy americano.

Il prossimo viaggio del Long March 5 dovrebbe essere destinato alla Luna, con l’invio di due modulu sul suolo del nostro satellite. Il primo dovrà collezionare campioni, l’altro riportarli sulla Terra. Una missione prevista per il novembre di quest’anno, il fallimento di ieri però potrebbe obbligare l’ente aerospaziale a rivedere completamente i propri piani.

Fonte: theverge.com