Se il vostro smartphone è dotato della migliore fotocamera o anche della più modesta, ci sono tre modifiche rapide in grado di rendere le foto migliori di quanto, in realtà, non siano. Si tratta dei filtri, parola magica che fa di molte app apposite la strategia più usata per ritoccare le immagini e renderle invidiabili.

Prima di fare la vostra prima modifica, sappiate che ci sono centinaia di applicazioni per tale operazione, tra cui le principali e preferite sono Instagram e VSCO. Si può utilizzare queste applicazioni o l’editor di foto predefinito sul proprio device, Foto iOS o Google Photos, per eseguire questi aggiustamenti rapidi.

Raddrizzare le foto

Può capitare di scattare una foto, ma accorgerci che è storta. Il ritocco consente di ruotare una foto mentre si ingrandisce per eliminare il superfluo. Il risultato è un’immagine meglio composta e più appropriata. Le operazioni di raddrizzamento sono particolarmente adatte per le foto di persone, edifici e paesaggi.

Segui queste istruzioni:

  • Applicazione di iOS Foto: tocca l’icona dei cursori, quindi tocca lo strumento Ritaglia. iOS raddrizza automaticamente la tua immagine. Per sovrascrivere questo, basta far scorrere il dito sulla ruota sotto la foto.
  • Google Foto: tocca l’icona della matita, quindi lo strumento Ritaglia.
  • Instagram: dalla schermata Filtro/Modifica, toccare il pulsante Modifica e lo strumento Regola.
  • VSCO: dopo l’importazione della tua foto, tocca l’icona dello slider, un’altra volta l’icona dello slider e l’attrezzo Straighten.

Ottenere la giusta esposizione

Le impostazioni automatiche delle fotocamere di alcuni dispositivi possono catturare troppa luce e avere una sovraesposizione della foto. Altri device potrebbero fare il contrario e ricevere un’immagine catturando poca luce. Se la tua foto sembra troppo scura o troppo luminosa, utilizzate lo strumento di esposizione per aumentare o abbassare la luminosità complessiva. Basta fare attenzione a non fare un cambiamento troppo incisivo. Un piccolo aggiustamento va molto meglio.

Per regolare l’esposizione, seguire queste istruzioni:

  • iOS Foto: tocca l’icona dei cursori, quindi l’opzione Modifica e Lampeggiante. È possibile regolare il cursore Luce sinistra o destra per modificare l’esposizione. Oppure la freccia di espansione per ottenere controlli individuali dell’esposizione.
  • Google Foto: cliccare sulla matita, quindi sull’icona dei cursori e regolare Luce a sinistra o destra per modificare l’esposizione. Toccare la freccia di espansione per visualizzare i controlli individuali per l’esposizione.
  • Instagram: dalla schermata Filtro/Modifica, toccare Modifica per accedere agli strumenti per le luci e le ombre. Lo strumento di luminosità regola l’esposizione.
  • VSCO: toccare l’icona del cursore, quindi una seconda volta sull’icona dello slider per accedere agli strumenti per l’esposizione, le luci e le ombre.

Colori

Alcuni dispositivi, come Samsung Galaxy S8, creano foto con colori molto profondi. Altri telefoni come iPhone 7 Plus, rendono le foto più reali ma, a volte, lasciano perplessi in materia di colore. La soluzione per entrambi è la regolazione della saturazione.

Cambiando la saturazione, gli oggetti possono diventare bianchi o neri. E se si sovraccarica la foto, invece, potrebbe sembrare che ogni oggetto sia colorato con evidenziatori fluorescenti. Abbassare la saturazione può contribuire a migliorare le foto scattate; aumentarla può aiutare ad acquisire un colore nelle immagini.

Per regolare la saturazione, seguire queste istruzioni:

  • iOS foto: toccare l’icona dei cursori, successivamente lo strumento Regolazione (icona del pulsante) e Colore. Spostare il cursore Colore sinistro o destro per modificare la saturazione. Cliccare la freccia per espandere al fine di disporre strumenti di colore più specifici.
  • Google Foto: tocca sulla matita, quindi l’icona dei cursori. Spostare il cursore Colore sinistro o destro per modificare la saturazione. Cliccare la freccia espandere per avere gli strumenti di colore più specifici.
  • Instagram: dalla schermata Filtro/Modifica, toccare Modifica per accedere allo strumento di saturazione.
  • VSCO: cliccare l’icona del cursore, quindi una seconda volta sull’icona dello slider per accedere allo strumento di saturazione.