iPhone 8, iPhone 8 Plus ed iPhone X, tutti nomi che a partire dalla manifestazione pubblica dello scorso 12 Settembre 2017 che ne ha decretato la nascita ufficiale riecheggiano apparentemente nella nostra mente come qualcosa di molto vicino ad un severo cambiamento rispetto ad una generazione iPhone 7 che, invece, si era confermata quale semplice porting di una fortunata serie di dispositivi che ci avevano accompagnato alla vigilia di innovazioni soltanto marginali che avevano portato al mondo i sistemi Dual-Camera e poche altre novità rilevanti. 

In occasione del lancio delle nuove unità top-level 2017 e di una successiva secondaria analisi oggettiva esterna, peraltro in forte controtendenza alle ambizioni di casa Apple, pare che la storia si sia ripetuta in luogo di poco rassicuranti conclusioni tratte dagli autorevoli esperti statunitensi appartenenti alle file di Consumer Reports, ultimamente intervenuti a sfavore dei ritrovati top di gamma di Cupertino verso cui si sono sollevate non poche critiche.

Critiche che hanno condotto ad un risultato inaspettato ed al consiglio di procedere a favore dell’acquisto di un meno blasonato Galaxy S7 ex-top di gamma in luogo di un rapporto qualità/prezzo decisamente migliore, di una migliore autonomia generale e di una qualità in chiamata che sfiora la perfezione assoluta rispetto alla controparte iPhone 8 che abbiamo avuto modo di prendere in esame immediatamente dopo la sua presentazione.iPhone 8 vendite

Ai bug specifici relativi agli ecosistemi iOS 11, alle problematiche legate al contesto delle batterie ora preda di esplosioni ed ad un andamento a rilento delle vendite si somma quindi un’analisi tutt’altro che rassicurante per una società le cui intenzioni erano quelle di celebrare degnamente il decennale della serie iPhone.

In realtà, secondo quanto riferito dalla rivista statunitense, i due smartphone si equivalgono sulla carta conseguendo ambedue uno score di 80 punti su 100. Ad ogni modo, in questo caso si considera la variabilità dei dati nonché dei tempi ed alcune specifiche caratteristiche distintive che non concorrono a rendere i due protagonisti equivalenti tra loro, nonostante il risultato.

Di fatto, ad un prezzo decisamente molto più concorrenziale della controparte iPhone 8, Galaxy S7 propone la versatilità di un OS Android aggiornato ed ampiamente personalizzabile, stabile e con la garanzia di un range di autonomia nettamente migliore nonostante l’evidente disparità di condizioni tecniche (processori A11 Bionic a 10nm contro processori a 14nm in prima analisi). A tutto questo, nonostante successivi update rilasciati dai developer Apple, si somma una qualità nettamente migliore in comunicazione per le chiamate vocali.

Ovviamente, letta in questi termini, la situazione per Apple appare quanto meno drammatica e non concorre a sminuire gli attriti che da sempre contrappongono la società di Tim Cook ad un organismo il cui unico scopo è quello di tutelare i consumatori finali.

Inoltre, nonostante un sensibile miglioramento del ranking in classifica rispetto ad iPhone 7, la nuova generazione non riesce a portarsi avanti ad un Galaxy S8 che in tempi recenti ha ricevuto gli elogi della stessa Consumer Report che lo ha eletto migliore soluzione mobile top di gamma di tutto il 2017.iPhone 8 ufficiale

La situazione peggiora poi in luogo del fatto che l’ultimo flagship killer Apple viene sopraffatto anche da LG G6 che insieme a Galaxy S7 totalizza uno score complessivo di 80 punti portandosi pari merito con il device della connazionale Samsung.

In definitiva per Apple, iPhone 8 è di certo risultato corrispondere ad un’amara sconfitta, ed i recenti dati di vendita non fanno altro che confermare questo trend negativo che non ha risparmiato nemmeno le critiche di Steve Wozniak, che in una recente intervista ha manifestato la proprie riserve in merito al fatto di portarsi all’acquisto incondizionato di iPhone X, per il quale ha espresso accese perplessità circa il sistema di gestione a senso unico della sicurezza tramite tecnologia tridimensionale di riconoscimento facciale.

Lo stesso Wozniak ha però riferito di ritenersi soddisfatto delle ottimizzazioni corrisposte ad iPhone 8 e, più in generale, al livello di interattività raggiunto nell’utilizzo quotidiano, sebbene conferisca anche che: 

“iPhone 8 è praticamente identico ad iPhone 7, che a sua volta era identico ad iPhone 6”

A questo punto viene da chiedersi se il salto di qualità tra una generazione ed un’altra ci sia stato veramente. La questione viene rimessa nelle mani di voi utilizzatori. Apple ha perso la sua capacità di innovare a seguito della presa di posizione del nuovo direttivo post-Steve Jobs? A voi l’ardua sentenza.

Scheda tecnica completa Apple iPhone 8 ed iPhone 8 Plus

iPhone 8
 

Display: Pannello Capacitivo Multi-Touch 3D Retina HD True Tone IPS LCD Display borderless con diagonali da 4.7 e 5.5 pollici con risoluzione d’uscita HD @1.334×750 pixel a 326ppi (iPhone 8 Standard) e Full HD @1.920×1.080p (iPhone 8 Plus) con densità in pixel di 401ppi su rivestimento protettivo oleorepellente in vetro con fattore di forma standard 16:9 e rapporti luminosità/contrasto di 625cd/m2 – 1.300-1.400:1

Processore: Exa-Core TSMC System Core A11 Neural Bionic Engine con architettura base 10 nanometri 64-bit @2.5GHz + Co-Processore Matematico M11 e GPU Apple

Memoria RAM: 3GB LPDDR4X Technology

Memoria ROM: 64/125GB non espandibili tramite slot per microSD Card

SIM Card: Formato Nano-SIM

Fotocamera Posteriore: 12+12 Megapixel Dual-Cam Technology Tele + Grandangolo (iPhone 8 Plus – 12MP Single-Lens su iPhone 8 Standard) con tecnologia di stabilizzazione ottica di immagine a 6 assi (OIS), HDR, sistema di messa a fuoco automatica @f/1.8-f/2.8 con supporto al Quad LED Flash Dual Tone e zoom digitale 10X (5X su iPhone Standard). Video recording avanzato nel formato 4K 60fps con Super Slow-Motion Support fino a 240fps in formato Full HD.

Fotocamera Anteriore: 7 Megapixel con apertura focale @f/2.2, Sensore BSI (backside illumination) e front-cam 3D Facial Recognition Technology con sistema di stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS)

Connessioni: 4G LTE-A ready con supporto VoLTE, WiFi ac MIMO doppia banda 2.4GHz/5GHz, NFC, Bluetooth 5.0 e connettore Lightning, GPS con A-GPS, GLONASS Geo-System, Galileo e QZSS

Sensori: Luminosità ambientale, Proximity sensor,, accelerometro, giroscopio, bussola

Dimensioni: 138.4 x 67.3 x 7.3 mm (Standard); 158.4 x 78.1 x 7.5 mm (Plus)

Peso: 148 grammi (standard); 202 grammi (Plus)

Batteria: 1.822mAh (iPhone 8 Standard) non removibile con funzione ricarica wireless e fast charging (circa 50% di carica in 30 minuti); autonomia dichiarata in navigazione di 12 ore (modello standard) e 13 ore (modello Plus)

Sicurezza: scanner intelligente integrato per le impronte digitali disposto frontalmente su tasto Home

Funzioni Esclusive: Impermeabilizzazione Standard IP67 per entrambi i modelli, supporto Apple Pay, Siri IA con motore di dettatura Smart, feature avanzate per l’accessibilità

Sistema Operativo: iOS 11

Colorazioni Disponibili: Oro, argento, grigio siderale

Bundle: smartphone, Auricolari EarPods con connettore Lightning, Adattatore da Lightning a jack cuffie (3,5 mm), Cavo da Lightning a USB, alimentatore USB e documentazione di supporto

Sito ufficiale: Apple.com