facebook-energie-rinnovabili

Sembra che Facebook, il social network più popolare del pianeta, non si preoccupi solo di mantenere la vicinanza tra i suoi utenti e di sradicare le fake news dalla Home dei propri iscritti. Ora, la società di Mark Zuckerberg è impegnata a far sì che tutte le sue operazioni globali utilizzino il 100% di energia rinnovabile entro la fine del 2020

Non solo, l’azienda ha anche stabilito che ridurrà le emissioni di gas del 75%. “Nel 2015, abbiamo deciso di sostenere il 50 per cento dei nostri impianti con energie rinnovabili dal 2018. Abbiamo raggiunto questo obiettivo un anno prima, raggiungendo il 51 per cento di energia pulita e rinnovabile entro il 2017“, ha reso noto la stessa società nel documento pubblicato sul suo pagina dedicate alle notizie dell’azienda.

Quindi per il gigante, una delle sue priorità è diventare uno dei maggiori acquirenti di energia rinnovabile.

 

Un impegno che nasce qualche anno fa

Ed è dal 2013 che la società acquista energia eolica, ha firmato contratti per oltre 3.000 megawatt (MW) di energia solare ed eolica, sommati ai 2.500 MW acquisiti nel 2018. 

Questo progetto energetico genererà anche posti di lavoro e investimenti nei luoghi in cui si trovano le centrali elettriche, come nel caso dell’Oregon, della Virginia e del Nuovo Messico. Si prevede persino di aprire unità internazionali in Svezia. 

Va notato che oltre a Facebook, aziende come Google, Amazon e Apple consumano quantità straordinarie di elettricità per potenziare le proprie reti globali, i centri di informazione e le infrastrutture. E sono tutte impegnate in uno sforzo congiunto a preservare le risorse del pianeta e ad usare energie pulite.