Facebook ha tenuto traccia delle chiamate e degli SMS degli smartphone Android

Mark Zuckerberg, co-fondatore e CEO di Facebook, ha molto da spiegare. Il sito di social network è stato pesantemente criticato dai media per aver presumibilmente violato un decreto di consenso del 2011 con l’FTC, che gli impediva di fornire informazioni sugli iscritti senza il loro consenso. Tuttavia, sembra che le polemiche stiano per aumentare. Un utente neozelandese ha scoperto qualcosa di piuttosto scioccante guardando attraverso i dati che il social aveva raccolto sui suoi contatti: Facebook aveva monitorato due anni di telefonate effettuate dal suo smartphone Android.

I dati inseriti nella lista non solo rivelavano se la chiamata era in entrata o in uscita, ma elencavano anche le chiamate perse, il nome della persona all’altro capo della linea, la durata della chiamata, la data e l’ora in cui era stata effettuata. Altri hanno scoperto la stessa cosa quando hanno richiesto un file zip delle informazioni raccolte su di loro da Facebook nel corso degli anni.  Diversi utenti Twitter hanno segnalato di aver trovato mesi o anni di dati sulla cronologia delle chiamate nel loro file di dati scaricabile dalla piattaforma social.

La redazione di Ars Technica riferisce che l’applicazione del colosso di Menlo Park ha richiesto l’accesso a contatti, dati SMS e cronologia chiamate su dispositivi Android per migliorare il suo algoritmo di raccomandazione di amici e distinguere tra contatti di lavoro e le amicizie personali. Sembra che la raccolta di tali dati avvenga attraverso l’applicazione Messenger, che spesso richiede agli utenti Android di assumere il ruolo di client SMS predefinito. Almeno di recente, Facebook ha offerto una richiesta di opt-in che invita gli utenti con un grande pulsante blu a “caricare continuamente” i dati dei contatti, inclusa la cronologia delle chiamate e dei testi.

Un portavoce della società ha affermato che è prassi comune per una applicazione di messaggistica o social media caricare i contatti telefonici la prima volta che si accede a tale sito. Questo viene fatto per rendere più facile per gli utenti raggiungere le persone con cui hanno contatti. Il portavoce ha continuato dicendo che il caricamento dei contatti è opzionale, sebbene l’installazione di Facebook richieda che si conceda l’autorizzazione a Facebook in modo che possa accedere ai propri contatti.

Secondo Facebook, i contatti vengono utilizzati come algoritmo di raccomandazione per gli amici. Se si acconsente a lasciare che Facebook acceda all’elenco dei contatti prima di Android 4.1, si dà il permesso all’azienda di visualizzare i registri delle chiamate e dei testi per impostazione predefinita. Questa pratica è stata infine eliminata con la versione 16 dell’API Android, anche se Facebook ha potuto ancora accedere a registrazioni telefoniche e SMS citando una versione precedente dell’SDK Android. Il monitoraggio delle chiamate sembra essere terminato alla fine del 2017.

Per visualizzare il proprio archivio dei dati, basta andare sul browser del desktop e aprire il proprioaccount Facebook. Premere sul triangolo a testa in giù nella parte superiore di qualsiasi pagina Facebook e fare clic su Impostazioni > Scarica una copia dei dati di Facebook > Avvia il mio Archivio.