Per competere al massimo con i social network spuntati come funghi sul web, negli ultimi tempi Facebook si è evoluto introducendo nuovi servizi anche in termini di marketing SEO.

Resta ancora il social per eccellenza e Mark Zuckerberg, in risposta ad una concorrenza sempre più agguerrita, ha voluto investire sul programma pubblicitario Facebook Ads potenziando il servizio rivolto al business aziendale.

Tu che hai un’azienda e vuoi migliorare gli affari perché dovresti affidarti al social numero uno dei Like e Condivisioni anziché ad altre piattaforme simili?

Ci sono almeno 7 buoni motivi per farlo, ecco quali.

  1. Oltre due miliardi di utenti attivi ogni mese

Per le tue campagne di social marketing, è sconveniente trascurare il canale Facebook. Vanta oltre 2 miliardi di utenti attivi ogni mese, è una grande risorsa in termini di audience mobile. E’ l’ideale per trasmettere e condividere il tuo messaggio aziendale, la filosofia e l’impronta unica del tuo brand. E’ uno strumento essenziale e positivo per attirare l’interesse sia di potenziali clienti sia di eventuale personale.

  1. Interazione con i clienti e creazione di una community quasi gratis

Considerando l’immenso bacino di utenza, Facebook permette alle aziende di sfruttare il suo servizio pubblicitario quasi gratis. E’ facile da usare e consente di installare la tua app per creare velocemente una community di utenti/consumatori. E’ un canale importante per il tuo brand che serve non solo ad acquisire nuovi clienti ma anche a migliorare l’interazione con quelli esistenti. La condivisione social (post, foto, video) è il punto di forza per il tuo business. Quanto costa il servizio? Una manciata di euro per un’opportunità low-cost in grado di far raggiungere alla tua pagina aziendale nuovi e più mirati obiettivi. Il modo migliore per ottenere buoni risultati è essere presenti, aggiornare costantemente la propria pagina attraverso post e varie interazioni.

  1. Visibilità con uno strumento di marketing e contatto

Nessuno dovrebbe più consigliarti di usare Facebook come strumento di contatto con i tuoi utenti e di marketing. E’ la regola, ormai, talmente scontata che non possedere un account FB è come dichiararsi completamente fuori dal mondo. Non fare parte del social network numero uno nel mondo significa perdere molte occasioni, contatti, possibilità di incrementare il proprio business.

  1. Traffico sulla tua pagina web e ottimizzazione dei motori di ricerca SEO

Totò diceva :”Da cosa nasce cosa”. Con Facebook è il caso di dire: “Da post nasce traffico” e, quindi, visite sul tuo sito aziendale. Secondo lo studio di Shareaholic, FB guida circa un quarto del traffico web complessivo. Il tuo brand può capitalizzare sui cosiddetti Facebook referrals (utenti che, cliccando sui link postati attraverso contenuti attraenti, vengono trasportati sul tuo sito internet). Creare post interessanti significa attirare traffico, like, condivisioni ed allargare la cerchia dei tuoi followers e potenziali clienti.

Post, link ed altre azioni contenute nella tua pagina pubblica FB possono dare la giusta spinta SEO migliorando il posizionamento nei motori di ricerca.

5.    Analisi target del tuo pubblico

Gli utenti che si collegano alla tua pagina Facebook vogliono sapere tutto della tua azienda. D’altro canto, tu puoi raccogliere molte informazioni sui tuoi utenti. Attraverso like, condivisioni, commenti, feedback, i tuoi fan possono dirti molto su ciò che vogliono e che cercano. La funzione Facebook Insights è in grado di offrirti informazioni utili su di loro proprio attraverso le interazioni sulla tua pagina. Interazioni che rendono il social più popolare del mondo un’opportunità per umanizzare la tua azienda attraverso un contatto diretto con i tuoi fans.

  1. Rivela fino a che punto il tuo brand è affidabile

Il social di Mark Zuckerberg, grazie a tutte le sue funzioni promozionali, rappresenta un supporto prezioso per aiutarti a costruire in modo semplice la tua web reputation, la credibilità del tuo brand. Condividendo i tuoi post, seguendo giorno per giorno la tua azienda online, gli utenti imparano chi sei, cosa fai, fino a che punto funziona il tuo prodotto o servizio, quanto è affidabile. Non possedere una pagina Facebook per un’azienda, oggi, potrebbe significare due cose: non essere al passo coi tempi oppure (peggio) nascondere qualcosa dimostrando scarsa trasparenza.

  1. Un nuovo modo di concepire l’assistenza clienti

Facebook, più di altri social, ha cambiato il modo di concepire il customer service: la stessa assistenza clienti è diventata un prodotto a sé stante. Non è più la ciliegina sulla torta del brand ma è un’altra torta. Non è un servizio aggiuntivo ma ‘il’ servizio che può premiare o bocciare un’azienda al di là della qualità dei prodotti che vende. Un feedback negativo rilasciato da un cliente online può raggiungere in pochissimo tempo milioni di persone ed essere un motivo di fallimento per un’azienda.

E’ questa la nota dolente della condivisione nei social. Un cliente insoddisfatto, se ‘trascurato’ o poco seguito dall’assistenza clienti, abbandonerà il tuo brand anche se va pazzo per i tuoi prodotti. Se risulti ‘assente’ sui social non potrai né difenderti (rispondere attivamente a reclami, richieste o altre informazioni) né interagire con i tuoi clienti. Sappi che integrare nella tua assistenza clienti un social network come Facebook può significare anche ridurre i costi del servizio.