In casa Facebook questi sono giorni febbrili, tanti i progetti in ballo. Sta per arrivare un’applicazione video pensata per set-top box, quali Apple TV o Amazon Fire, innovazioni anche per quanto riguarda la fotocamera con le nuove funzioni Direct e Storie, che prendono spunto dall’esperienza di Snapchat. Non è finita qua, il social network tutto blù è pronto per ulteriori sfide e intende diventare sempre più una piattaforma multifunzione.

FB è impegnato su un altro fronte strategico, quello che riguarda annunci di lavoro. Può sembrare curioso, ma ormai la creatura di Zuckerberg ha assunto dimensioni colossali ed è pronto a consumare lo spazio occupato da piattaforme nate con un’altra vocazione. Abbiamo detto di Snapchat, parlando di lavoro è ovvio pensare a LinkedIn e Facebook intende contrastarlo con strumenti innovativi. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Trovare lavoro su Facebook è facile

Non sottovalutate gli sforzi che FB sta compiendo sul fronte degli annunci pubblicitari in modo da offrire agli investitori soluzioni innovative, il responsabile di questa area strategica, Andrew Bosworth, ha chiarito un punto chiave delle nuove strategie aziendali. Come ha dichiarato nel corso di un’intervista a Business Insider, Bosworth intende offrire alle aziende i migliori strumenti per trovare le giuste figure professionali da assumere.

Facebook-motore-ricerca-immagini.

Una dinamica interessante in entrambi i sensi, valida per aziende e persone che vogliono trovare lavoro, Facebook dallo scorso mercoledì consente di condividere annunci e chiunque potrà proporsi. Il tutto sarà reso più pratico e veloce da informazioni relative agli utenti che FB fornirà in maniera automatica alle aziende, che poi potranno contattare i diretti interessati tramite Messenger. La creatura di Zuckerberg può dunque offrire un ecosistema completo per offrire e trovare lavoro.

LEGGI ANCHE Facebook Fotocamera: aggiunte Storie e Direct

Per le aziende anche la possibilità di pubblicare inserzioni a pagamento, in modo da velocizzare la ricerca di soggetti idonei, anche tramite campagne incentrate su target specifici. Esattamente come accade attualmente con le inserzioni pubblicitarie. Non è finita qua, tra gli strumenti a disposizione dell’azienda anche la possibilità di concentrarsi tra gli utenti che hanno già messo il “like” alla propria pagina.