Lo scorso Mercoledì il team Facebook ha annunciato in via preventiva l’arrivo della versione Light del suo applicativo per l’accesso al social network in quattro nuovi Paesi del mondo tra cui è rientrata anche l’Italia, oltre che Israele, Corea del Sud ed Emirati Arabi Uniti. Si tratta della versione alleggerita del suo attuale applicativo social per ecosistemi mobile che nel corso delle prossime settimane si espanderà a macchia d’olio in ogni mercato internazionale di riferimento.

L’applicazione Facebook Lite consente di risolvere un pericoloso precedente dovuto all’estrema pesantezza del classico sistema di accesso alle piattaforma si dispositivi portatili. Disponibile con il supporto a ben 55 lingue si rende in grado di servire le richieste di oltre 200 milioni di utenti attivi ogni mese in tutto il mondo.

Nel suo annuncio ufficiale la software house ha riferito che:

Più del 30% delle persone che accedono a Facebook da dispositivi Android low-end e che risiedono in Paesi in cui Facebook Lite è disponibile, usano proattivamente FB Lite

Si tratta chiaramente di una notizia che farà felici tutti gli utilizzatori della piattaforma, unanimamente dettisi infastiditi dall’eccessivo battery drain e dalla pesantezza in se dell’app Facebook. In tal senso l’introduzione della variante Light ha un senso e colma in tutto le lacune finora creatisi.

Di fatto è stata concepita in modo da garantire un’esperienza di utilizzo adeguata su ogni genere di dispositivo, indipendentemente dal tipo di connessione di rete in ingresso (2G, 3G, 4G e derivati) e dalla potenza elaborativa stessa dei terminali (fascia bassa, media ed alta).Facebook lite

Ad ogni modo i vantaggi non sono riconducibili soltanto a quanto sopra espresso ma riguardano indistintamente ogni categoria di utenza, anche coloro che non vogliono consumare preziosi GB di dati. Facebook Lite app consuma di fatto un minor numero di dati e richiede pertanto meno banda anche per l’upload di contenuti multimediali come foto e video rispetto alla versione standard prevista dallo sviluppatore.

Il team di development inoltre promette piena compatibilità con ogni smartphone e tablet equipaggiato con i sistemi Google Android, oltre che con le reti di seconda generazione. L’applicazione è stata ufficialmente annunciata nel corso del mese di Gennaio 2015 ed è stata nel tempo integrata con nuove feature aggiuntive ed ottimizzazioni sul fronte delle prestazioni grafiche e nel processo di accesso e disconnessione tramite log-in e log-out su device condivisi.

Tutti gli utenti Androd desiderosi di provare con le proprie mani la nuova applicazione possono procedere direttamente al download ed all’installazione tramite il canale ufficiale Google Play Store raggiungibile comodamente tramite il badge a fondo pagina.

Facebook Lite
Price: Free

Che cosa ne pensate di questo cambio di rotta nella gestione del nostro profilo social? Ritenete che l’app Facebook ufficiale sia effettivamente troppo avida di risorse? A te tutte le considerazioni al riguardo. Rilascia pure le tue impressioni di utilizzo per il nuovo prodotto.

LEGGI ANCHE: Facebook progetta la sua Smart Home: ecco il brevetto per una casa social