in ,

Facebook testa Instant Videos: ecco come risparmiare dati del nostro piano mobile

Il social blu di Zuckerberg sta testando una nuove funzione in grado di farci risparmiare preziosi Giga del nostro piano dati

Facebook sta sperimentando gli Instant Videos, una nuova funzione che consentirà a tutti gli utenti della piattaforma di risparmiare dati in mobilità. Gli Instant Videos vengono pre-caricati attraverso una connessione Wi-Fi, pronti all’uso per quando ci troviamo agganciati ad una rete dati mobile.

Un risparmio notevole in termini di traffico consumato, dato che i video sono proprio la categoria di contenuti che consuma più gigabyte di traffico dati. E dato che la piattaforma punta tantissimo sulla promozione di contenuti di natura video, gli Instant Videos sembrano essere la soluzione perfetta per risparmiare ed alleggerire il download quando ci troviamo in mobilità.

Facebook testa Instant Videos: ecco come risparmiare dati del nostro piano mobile

Al momento la funzionalità è in fase di test per un ristretto gruppo di persone. Sembra che solo un limitato numero di utenti che utilizzano l’app per Android abbia ricevuto la nuova funzione di Facebook, gli Instant Videos.

Una volta che Facebook implementerà questa funzione, avremo due vantaggi. Il primo è che con il precaricamento dei contenuti, usufruirne è questione di premere il tasto Play: immediato. Il secondo vantaggio è dato dal risparmio dati quando non ci troviamo sotto rete Wi-Fi. Il precaricamento avviene infatti solo quando siamo collegati ad una linea Internet Wi-Fi.

Di contro però c’è un aspetto da considerare di non poco conto: precaricare video significa salvarli, anche solo temporaneamente, da qualche parte sulla memoria del nostro smartphone/tablet. Questo comporta il gonfiarsi a dismisura dello spazio che l’applicazione di Facebook può occupare, in particolar modo se seguiamo tante pagine e/o utenti che offrono contenuti video nei loro feed. 

Se questo aspetto può essere marginale e trascurabile per chi possiede un dispositivo top di gamma, la domanda è lecita per tutti coloro che che sono in possesso di dispositivi con capacità di archiviazione limitate.

Apple: in attesa del lancio, tutto quello che sappiamo di iPhone X

iphone 8 prezzo

iPhone X: con iOS 11 arriva una speciale modalità anti burn-in