Questo studio è un urgente allarme per i ricercatori e le autorità sanitarie di tutto il mondo per indagare le cause della forte contrazione continua del conteggio degli spermatozoi“, ha dichiarato l’autore principale Dr. Hagai Levine, epidemiologo della facoltà di Gerusalemme di Medicina. I tassi di nascita e di fertilità negli Stati Uniti sono costantemente diminuiti a partire dal 2007. Secondo i dati della  Banca mondiale, l’attuale tasso di natalità statunitense è di circa 12,4 bambini per popolazione di 1.000 persone, passando da 14.8 nel 1973 (anno in cui i ricercatori hanno cominciato a guardando i dati). Inoltre, il basso numero di spermatozoi ha più conseguenze della fertilità e del parto. I ricercatori hanno sottolineato nella loro meta-analisi che “il numero di spermatozoi poveri è associato a morbilità e mortalità complessiva“. In altre parole, gli uomini che hanno basso numero di spermatozoi tendono ad avere anche altri problemi di salute.