Galaxy J7 (2017): sempre più vicino il debutto del nuovo phablet entry level

Il dispositivo ha ricevuto la certificazione dalla FCC

Si avvicina sempre di più il debutto del nuovo phablet di fascia bassa di casa Samsung, il futuro Galaxy J7 (2017), che, in queste ore, ha ricevuto la certificazione dall’ente americano FCC per la versione che verrà commercializzata dall’operatore AT&T. 

Questo passaggio rappresenta uno degli ultimi step prima dell’effettiva presentazione ufficiale del nuovo Galaxy J7 (2017) che verrà svelato da Samsung nel corso delle prossime settimane. Così come il suo predecessore, il J7 (2016), anche il nuovo Galaxy J7 (2017) arriverà sul mercato italiano ed europeo andando ad ampliare la gamma di dispositivi di Samsung. 

Nelle ultime settimane, il nuovo Samsung Galaxy J7 (2017) è stato, in più occasione, avvistato in rete grazie a benchmark e certificazioni varie che ci hanno permesso di avere una panoramica completa sul dispositivo.

Qui di seguito riepiloghiamo quelle che saranno le specifiche tecniche del nuovo smartphone entry level della casa coreana:

  • Display da 5.5 pollici con risoluzione Full HD ( dovrebbe essere un Super AMOLED)
  • SoC Qualcomm Snapdragon 625 con CPU Octa-Core sino a 2 GHz
  • 2 GB di memoria RAM
  • 16 GB di storage interno con supporto per l’espansione tramite microSD
  • Fotocamera posteriore da 13 Megapixel
  • Fotocamera anteriore da 5 Megapixel
  • Batteria da 3.000 mAh
  • Supporto Dual SIM in alcuni mercato (difficilmente in Italia)
  • Sistema operativo Android Nougat in versione 7.0

Il nuovo Galaxy J7 (2017) dovrebbe essere presentato in via ufficiale da Samsung tra la fine del mese di marzo e l’inizio del mese di aprile. Lo smartphone dovrebbe essere pronto per la commercializzazione entro la fine del mese prossimo o, al massimo, a maggio.

Leggi anche: Samsung Galaxy S8 da record: superati i 200.000 punti su AnTuTu

Ulteriori dettagli sul nuovo phablet di fascia bassa di Samsung arriveranno, senza dubbio, nel corso dei prossimi giorni. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.


FONTE:
Approfondisci con: in