L’avvento degli smartphone e quindi delle app, ha rivoluzionato da una decina di anni il nostro modo di vivere. Abbiamo tutto a portata di mano con un tap su un display touchscreen, ovunque e in qualsiasi momento. Basta ovviamente avere sempre una connessione internet e la batteria carica. E così, ha cambiato anche il nostro modo di effettuare pagamenti. Dai bollettini postali ai bonifici bancari fino allo shopping. Il prossimo gioiellino di casa Samsung, Galaxy S8, renderà il tutto ancora più semplice e sicuro: i pagamenti mobili avverranno tramite riconoscimento del volto dell’utente. Vediamo i particolari.

Galaxy S8 consentirà pagamenti mediante riconoscimento facciale

Come riporta Sammobile, a sostenere ciò è Bloomberg (che di fatti economici se ne intende). Il quale, prendendo al balzo la notizia sul riconoscimento dei volti super-veloce di cui disporrà il Galaxy S8 (in grado di sbloccare un dispositivo in 0.01 secondi), ha pubblicato un rapporto che suggerisce che Samsung utilizzerà questa tecnologia anche come forma di l’autenticazione appunto per i pagamenti mobili. E così, il sistema per i pagamenti mobili Samsung Pay o le applicazioni bancarie, saranno eseguibili mediante impronte digitali, scanner dell’iride e rilevamento dei volti per verificare gli utenti. Pensiamo a quanto ciò renda tutto più semplice (non dobbiamo più ricordarci Pin e altri codici di sicurezza) e ovviamente sicuro. Visto che nessuno potrà rubarci più i dati sensibili.

Samsung Galaxy S8 riconoscimento facciale

Ciò dunque rende il Galaxy S8 un dispositivo ancor più allettante. Aggiungendo a ciò un display Super AMOLED da 5,8 pollici con una risoluzione di 1440 x 2960 pixel, un processore Snapdragon 835 octa-core, una macchina fotografica da 12 MPx implementata, fotocamera facciale da 8MP con autofocus e una batteria da 3,000mAh e 3,500mAh. E ancora, 5,8 pollici e 6,2 pollici, entrambe le versioni Edge, tasto Home virtuale, assistente virtuale Bixby.

Leggi anche: Samsung Galaxy S8, piacevoli novità riguardo il prezzo e i colori