in ,

Galaxy S8, Samsung rivoluziona design: i rumor di Bloomberg

Cresce l’attesa per il prossimo Top di gamma di Samsung, il Galaxy S8. I rumor che si susseguono instancabili ci dipingono un dispositivo che presenterà molti aspetti innovativi per il colosso coreano. Che così intende rifarsi alla grande dal clamoroso flop del Galaxy Note 7 ma vuole anche rispondere alla grande a quello che sarà l’altrettante attesissimo iPhone 8 di Apple. La quale, come abbiamo detto qui, ha rubato non pochi utenti a Samsung. Bloomberg, che molti conoscono per le classifiche sui Paperoni del mondo, avanza alcuni rumor molto interessanti. Che ci presentano un Galaxy S8 che rompe rispetto alle generazioni passate della linea S. Vediamoli di seguito.

Galaxy S8 senza cornici e con tasto Home virtuale

Bloomberg fa un riepilogo di quelli che sono i rumor più attendibili riguardanti il Galaxy S8. Intanto sarà un dispositivo completamente, o quasi, ricoperto dallo schermo a livello frontale. Più o meno sulla scia di quanto fatto da Xiaomi con il concept phone Mi Mix, il quale ha un display al 91% del fronte. Altra novità importante è la sparizione di un tasto Home frontale, già adottato da altri colossi come Apple e Huawei. Fino ad oggi Samsung ha preferito lasciarlo ai fini del tasto biometrico, ma sembra che col Galaxy S8 si adeguerà alla tendenza generale. Altra rivoluzione dovrebbe riguardare l’assistenza virtuale, anche grazie all’acquisizione-collaborazione con Viv Labs.

galaxy s8 tasto home display

Galaxy S8, mistero su jack cuffie e fotocamera

Se gli aspetti succitati possono essere ritenuti ormai certezze, Bloomberg ci va più cauto riguardo la fotocamera, sia posteriore che frontale. Quanto alla prima si parla di 18 Mb, mentre sulla seconda della presenza di un autofocus.

Smartphone flessibile Samsung: ecco immagini nuovo brevetto anche di fotocamera

Sul Galaxy S8 dovrebbe poi sparire il jack audio analogico, appannaggio di un auricolare audio wireless. Sempre sulla scia di iPhone. Su questo punto, Bloomberg fa anche una nota critica: questo continuo inseguire Apple fa davvero bene alla multinazionale coreana? Voi cosa ne dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…