Galaxy S9, primi problemi al sensore di impronte e con Samsung Pay

Non è mai una buona cosa quando si effettua un grosso cambiamento sul fronte hardware se non si tiene il passo con la parte software, e questo sembra essere il caso del lettore di impronte digitali sul Galaxy S9 e sul Galaxy S9+. Un consistente numero di utenti ha segnalato sul forum XDA alcuni disagi al sensore di impronte digitali, il quale smette di rispondere di tanto in tanto: andando nelle impostazioni del lettore di impronte digitali, il device suggerisce un riavvio.

Non è chiaro se il problema sia stato risolto nel primo aggiornamento del software che è stato distribuito per Galaxy S9 e S9+. Se si tratta di un problema hardware, un aggiornamento non sarà certo risolutivo e, finora, il colosso Samsung non ha fatto alcuna dichiarazione ufficiale in materia. Per ora, la disattivazione dei gesti del sensore di impronte digitali – accessibile nel menu Impostazioni alla voce “Funzioni avanzate” – che consente di passare il dito verso il basso sul sensore per accedere alla barra di notifica e di passare il dito verso l’alto per aprire Samsung Pay, sembra essere una soluzione temporanea. Non è la soluzione migliore, ma data la frequenza con cui il sensore sembra smettere di funzionare, è l’unica che si possa provare al momento.

Tuttavia, c’è un altro problema che sta preoccupando alcuni proprietari di Galaxy S9 e Galaxy S9+, almeno negli Stati Uniti: gli utenti americani stanno riscontrando problemi a far funzionare l’applicazione Samsung Pay. L’elenco di Play Store per Samsung Pay dice che l’app non è compatibile, mentre la versione precaricata dell’applicativodice che c’è un aggiornamento, ma in realtà non lo installa quando l’utente dà il comando. Un rappresentante del servizio clienti Samsung ha riferito che i modelli sbloccati “stanno riscontrando problemi con Samsung Pay” e che verrà presto rilasciato un aggiornamento risolutivo.

Mentre la maggior parte dei report affermano che il problema riguardi solo la versione Snapdragon del flagship, alcuni utenti hanno segnalato lo stesso problema sulle unità importate Exynos, suggerendo che potrebbe essere un problema dell’applicazione Samsung Pay negli Stati Uniti, piuttosto che del dispositivo. Almeno la versione di T-Mobile del primo aggiornamento Galaxy S9 non ha portato una soluzione, quindi sembra che gli acquirenti di S9 e S9+ negli Stati Uniti non saranno in grado di utilizzare Samsung Pay fino al rilascio dell’update contenente il fix.