Una delle cose che abbiamo più apprezzato del costosissimo Pixel, è la presenza di Google Assistant, l’assistente vocale che finalmente era in grado di reggere il confronto con Siri. La buona notizia è che Google sta rendendo disponibile il suo assistente a moltissimi altri device Android, a partire dalla versione 6.0 Marshmallow.

La cosa migliore di Google Assistant è che permette di parlare ai propri Pixel e Pixel XL in una maniera naturale, come se si stesse effettivamente parlando con una persona.

Abbiamo visto in definitiva una intelligenza artificiale decisamente sofisticata alla base dei telefoni Google, ed il fatto che in questo Mobile World Congress siano stati annunciati nuovi smartphone, come LG G6 ed il Moto G5, ci conferma che Google Assistant sarà decisamente più accessibile e diffuso.

Oltre ai nuovi top di gamma però, anche i possessori di Smartphone più “stagionati” potranno approfittare dell’intelligenza artificiale di Google, come comunicato sul Blog ufficiale.

Stiamo portando Google Assistant a sempre più persone. A partire da questa settimana sarà disponibile per gli Smartphone con installato Android 7.0 Nougat e Android 6.0 Marshmallow.

google assistant disponibile su smartphone marshmallow e nougat

La brutta notizia è che il rollout comprende solo l’inglese, prima inghilterra, poi USA e quindi Australia, ed il tedesco. Google comunica sempre sul blog, che altre lingue sono in sviluppo, e non dovrebbe mancare molto per l’italiano. C’è da dire però che anche su Pixel, la versione italiana non è ancora nulla di entusiasmante.

La scelta di aprire Google Assistant a più utenti non dovrebbe stupire molto. Gli algoritmi di AI Google imparano grazie alle interazioni degli utenti, quindi più utenti attivi si traduce in un’applicazione più efficiente.