Google Nexus e Pixel: arriva la patch di sicurezza di Gennaio [Guida all’installazione]

Google software ha dato il via alla fase di rilascio per le nuove patch di sicurezza del mese di Gennaio, annunciate giorni fa anche dalla sudcoreana LG Electronics. I nuovi pacchetti sono disponibili sin da subito all’interno del sito ufficiale degli sviluppatori, sia in versione OTA image che Factory Image per i seguenti dispositivi in elenco:

  • Pixel XL
  • Pixel Standard
  • Pixel C
  • Nexus 6P
  • Nexus 5X
  • Nexus 6
  • Nexus Player
  • Nexus 9

Come avviene in queste prime fasi di rilascio, il tutto si concretizzerà nel giro di qualche settimana, sebbene sia possibile provvedere all’installazione manuale dei pacchetti per i quali, ovviamente, ne forniamo qui di seguito le rispettive guide ed i link per il download delle versioni specifiche.

Google Patch Gennaio 2017 – Installazione OTA Imagegoogle patch sicurezza gennaio 2017

Le OTA Image riportano l’indubbio vantaggio di non provvedere all’eliminazione di alcun file e di non richiedono, pertanto, alcuna modifica, neppure in merito all’unlock del bootloader e, quindi,  si rende ideale per tutti coloro che possiedono un device completamente stock. Attraverso questo link è possibile procedere al download del file immagine. Seguite ora queste indicazioni per installare correttamente il prodotto.

Guida Installazione per OTA Image

  • Prerequisiti: ADB e platform tools installati – Debug USB sul telefono attivo – Driver Google correttamente installati
  • Collegare il telefono al PC con debug USB attivo, lanciare il prompt dei comandi e verificare la connessione del telefono con il comando adb devices
  • Riavviare il telefono in modalità recovery con il comando adb reboot recovery
  • Premete il pulsante di telefono e tenetelo premuto, dopodiché premete il pulsante Volume Up
  • Nel menu che compare scegliete Apply Update from ADB; navigate con i pulsanti Volume e confermate con Power (pressione breve)
  • Ora al computer scrivete adb sideload path/to/filescaricato.zip (l’ultima parte va sostituita con il percorso e il nome del file)
  • Attendete il completamento della procedura e riavviate il telefono.

Google Patch Gennaio 2017 – Installazione Factory Imagepatch google gennaio 2017

La Factory Image Google Patch 2017, invece, richiedono un intervento di unlock sul bootloader, il quale riconduce ad un format completo di tutti i dati utente. Ideale per chi non possiede uno stock device ma che, invece, ha operato un accesso root al sistema tramite Custom ROM. Attraverso questo link si può accedere al download. La procedura utile per il flashing, invece, è riportata qui di seguito.

Guida Installazione per Factory Image

In questo avremo bisogno di alcuni elementi essenziali. Muniamoci di:

Se è la prima volta che installate una Factory Image, potreste necessitare di una procedura che porti allo sblocco del bootloader sul vostro terminale. Con tutti i file necessari sopra indicati già scaricati, seguiamo i seguenti passaggi:

  • Scarichiamo SDK e copiamolo in C:/
  • Scarichiamo i driver windows e installarli | Premiamo Y alla richiesta
  • Spegniamo il Nexus
  • Accendiamo il Nexus in Fast Boot (Volume Down + Tasto Power)
  • Connettiamo il Nexus al PC (installazione dei driver)
  • Andiamo nella cartella SDK scompattata
  • Premiamo il pulsante Shift + tasto destro del mouse
  • Clicchiamo su Apri Finestra di Comando Qui
  • Digitiamo le stringhe:
fastboot devices | Controllare che esca un numerino
fastboot oem unlock | Sul telefono si aprirà uno screen. Premiamo Volume Up per selezionare Si e Power per confermare
  • Attendiamo la fine della procedura
  • Digitiamo, quindi:
fastboot reboot

Il telefono si riavvierà ed in 2 o 3 minuti al massimo il telefono farà il reset:factory image google patch gennaio nexus

Adesso che abbiamo sbloccato il nostro bootloader siamo pronti per il flashing dell’immagine relativa alla patch Google Gennaio.

Installazione

  • Estraiamo l’immagine scaricata (Dobbiamo farlo per 2 volte, visto che l’immagine contiene al suo interno un altro file .tar da estrarre per avere tutte le cartelle). Per lo scopo possiamo utilizzare WinRar o 7zip.
  • Spegniamo il Nexus
  • Accendiamo il Nexus in Fast Boot (Volume Down + Tasto Power)
  • Connettiamo il Nexus al PC
  • Clicchiamo sul file flash-all.bat (da Windows)
  • Aspettiamo che la procedura si concluda (richiederà circa 3 minuti)
  • Adesso il telefono dovrebbe resettarsi e riavviarsi in automatico. In caso ciò non avvenisse:
    • Selezioniamo recovery con i tasti del volume rocker
    • Premiamo pulsante Power per confermare
    • Una volta apparso il robot verde premiamo Power + Volume Up
    • Selezioniamo la voce “Wipe data/factory data reset”
    • Riavviamo

installazione factory image patch google gennaio

Il procedimento dovrebbe essere andato a buon fine e, quindi, hai correttamente installato la nuova suite di sicurezza Google aggiornata. Se così non fosse, sarà necessario seguire una procedura che porti al reset dello smartphone o del tablet. Dopo aver scompattato al Factory Image, eseguiamo, in sequenza i comandi:

  • fastboot flash bootloader bootloader-nomeimmagine.img
  • fastboot reboot-bootloader
  • fastboot flash radio radio-nomedispositivo-nomeimmagine.img
  • fastboot reboot-bootloader
  • fastboot flash system system.img
  • fastboot reboot-bootloader
  • fastboot flash userdata userdata.img
  • fastboot flash recovery recovery.img
  • fastboot flash boot boot.img
  • fastboot erase cache
  • fastboot flash cache cache.img
  • fastboot reboot

Molto bene, adesso siamo riusciti ad installare con successo le nostre patch di sicurezza Google per il mese di Gennaio 2017 per i device sopra indicati. Facci sapere se hai incontrato qualche difficoltà.


Approfondisci con: in ,
FONTE: