in ,

Google Play Protect: come funzione la suite sicurezza per Android

Google Play Protect rappresenta la nuova suite di controllo per le applicazioni Android. Scopriamo tutte le novità le funzioni di sicurezza.

È in arrivo Google Play Protect, annunciato già nel corso della Conferenza annuale degli sviluppatori Google I/O 2017. La società californiana ha dedicato un focus particolareggiato all’aspetto della security Android, introducendo il Google Play Protect, che entra a pieno titolo nel bagaglio delle funzioni essenziali Android orientate alla sicurezza ed all’affidabilità dei dispositivi.

Il nome indica già di per se il fine di questo nuovo progetto, ovvero quello di preservare l’integrità dei dati personali e la sicurezza tramite una scansione automatica delle applicazioni installate, in modo tale da individuare potenziali focolai di nuove minacce.

In caso il rilevamento confermasse l’esito positivo della minaccia l’utente sarà avvertito in modo tempestivo, avendo a disposizione un resoconto esaustivo sulla natura del malware o del codice malevolo insediato nell’applicativo in questione. In questo caso, l’utilizzatore può disporre l’immediata disinstallazione del prodotto o la disattivazione temporanea dell’app incriminata.Google Play Protect security suite

Le nuove funzioni Google Sicurezza si integrano perfettamente con le già presenti feature offerte dallo sviluppatore per i propri ecosistemi, con l’importante aggiunta di un report che garantisce una visione più chiara e comprensibile della minaccia.

Il rilascio delle funzioni di scansione automatica delle app è già in corso per tutti quei dispositivi che contano su una versione del Google Mobile Services aggiornata alla release 11. Chiaramente non è necessario procedere al download manuale ed all’installazione di alcun applicativo, essendo una suite già nativamente integrata a livello di sistema. Nelle pagine del sito ufficiale Google la nota riferisce che:

“Google Play Protect è sempre in funzione per proteggere i tuoi dati, le tue app e il tuo dispositivo. Assicura una scansione attiva e offre le ultime novità in fatto di sicurezza dei dispositivi mobili, in un’ottica di continuo miglioramento. Il tuo dispositivo viene analizzato automaticamente ventiquattro ore su ventiquattro, così puoi dormire sonni tranquilli”

Google Play ProtectIl sistema di scansione si applica sia ai prodotti ufficialmente prelevati dal Google Play Store sia agli applicativi di terze parti che riportano il formato APK, caso quest’ultimo che lascia aperte le porte ad una serie di importanti nuove minacce in luogo di una mancata preventiva analisi del pacchetto.

“Tutte le app Android vengono sottoposte a rigorosi test di sicurezza prima di essere inserite nel Google Play Store. Controlliamo ogni sviluppatore di app di Google Play e sospendiamo chi vìola le nostre norme, pertanto puoi essere certo che le app che scarichi sono sicure e approvate. Play Protect sottopone a scansione miliardi di app ogni giorno, per garantire che tutto sia perfettamente a posto”

Google Play Protect Find my DeviceUlteriori miglioramenti, preannunciati in Maggio 2017 in sede di Conferenza, riguardano anche le funzionalità relative a Find My Device (Trova il mio Dispositivo), che si rinnovano nel parco funzioni fornendo un accesso più intuitivo alle opzioni di controllo remoto e di sicurezza sui nostri dati personali in caso di furto o smarrimento.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Microsoft Surface: Consumer Reports ne sconsiglia vivamente l’acquisto

ASUS ZenFone 4 render

ASUS ZenFone 4: doppia fotocamera e Snapdragon 630 | Rumor