Huawei progetta il primo smartphone al mondo con 512 GB di memoria?

L’azienda Huawei potrebbe riprodurre uno smartphone con 6 GB di RAM e 512 GB di spazio di archiviazione. La configurazione è stata individuata in un elenco di dispositivi sul sito web della commissione cinese per le comunicazioni TENAA tradotto dalla redazione di PhoneRadar, anche se non si sa a quale dispositivo si possa fare riferimento.

TENAA è la fonte di molte voci di come gli smartphone ricevono la certificazione, ma non ci sono garanzie che i dispositivi individuati possano mai essere ufficialmente rilasciati. L’informazione, tuttavia, è chiara nel fatto che il dispositivo Huawei “NEO-AL00” preveda la suddetta configurazione e, se venisse rilasciato a breve, diventerebbe il primo smartphone al mondo ad ospitare questo tipo di specifiche.

Il tipo di memoria che Huawei utilizzerebbe è un’altra questione: l’azienda non produce i propri componenti di archiviazione mobile (anche se possiede altre soluzioni di archiviazione), ma la rivale Samsung avrebbe iniziato la produzione del primo storage UFS per smartphone al mondo da 512 GB già dallo scorso dicembre; permetterebbe a Huawei di aprire la strada con la sua nuova tecnologia? Non lo sappiamo, ma non è raro che il colosso sudcoreano fornisca componenti ad un importante concorrente.

Huawei è impostato per il lancio dei modelli P20 e P20 Pro a Parigi martedì prossimo, ma non si è mai parlato di una simile capacità di memoria. Questo sarebbe senza dubbio un dispositivo che dovrebbe debuttare entro la fine dell’anno.  Se le indiscrezioni saranno credibili, l’azienda potrebbe avere in progetto un dispositivo concept della serie Mate denominato Huawei Mate X. Il mese scorso, l’azienda ha anche registrato il marchio “MateX” in Europa sotto la categoria smartphone. In alternativa potrebbe trattarsi del presunto Mate 20 o Mate 20 Porsche Edition.