Il noto chipmaker di fama internazionale Intel propone un’idea innovativa per la creazione di piattaforma tecnologiche che esulino dalla creazione dei sistemi a microprocessore abbracciando un progetto più ampio che coinvolge oggi la realizzazione di convertibili 2-in-1.

In questo caso specifico si tratterebbe di un PC portatile il cui brevetto registrato lo scorso Novembre 2016 presso gli Stati Uniti descrive un design completamente curvo ed un sistema a tastiera sganciabile tipico degli all-in-one PC, che possono così fungere sia da notebook comune che da supporto portatile compatto in modalità tablet.

Del device non sono ancora noti i dati tecnici ma vanta linee del tutto analoghe a quanto visto già in occasione della presentazione dell’Acer X21, dal quale riprende le forme ridisegnando gli spessori e l’ergonomia a vantaggio di una base interamente curva ai lati che offra maggior comfort visivo e di utilizzo. brevetto convertibile Intel

Un device che per le sue forme caratteristiche introdurrebbe un nuovo metodo di utilizzo che massimizzerebbe l’azione in mobilità nel momento in cui si decide di tenerlo sulle gambe. Ovviamente si tratta ancora di un semplice brevetto in corso d’opera che non ha di certo la pretesa di un’applicabilità certa sul mercato di distribuzione di massa.

Ne sapremo di più nel corso dei prossimi mesi quando potranno giungere verosimilmente nuovi dettagli su eventuali opzioni grafiche da volersi espressamente per l’utilizzo dei nuovi sistemi di visualizzazione per i gamer. Che ve ne pare di questo nuovo portatile Intel?

LEGGI ANCHE: Entro l’anno potremmo avere una CPU Intel con grafica AMD