iOS 11.2 introduce la ricarica wireless veloce per iPhone

E’ stata da poco rilasciata la terza beta di uno degli aggiornamenti più importanti di iOS. Numerose le novità.

Apple si sta impegnando attivamente negli ultimi tempi per rilasciare ad i suoi utenti un aggiornamento di iOS 11 che sia il più affidabile possibile. Purtroppo, infatti, l’azienda quest’anno non è stata sfortunata solo con i nuovi iPhone 8 e 8 Plus, ma anche con iOS. Il nuovo sistema operativo ha portato non pochi problemi ai device. Ad essere stati interessati non solo i vecchi modelli ma persino i nuovi dispositivi. Un esempio può essere il fastidioso ronzio che si verificava quando si utilizzava lo speaker dei nuovi iPhone 8. Ovviamente quel problema è stato prontamente risolto dall’azienda. Ahimè però, la strada da fare è ancora tanta.

Sarà che iOS 11 è il primo sistema operativo che si è dovuto adattare a due tipologie di smartphone completamente differenti tra di loro. Da una parte abbiamo infatti iPhone 8 che presenta pressoché le stesse funzionalità dei precedenti iPhone. Dall’altra parte invece abbiamo iPhone X, la novità, che con il suo display senza tasto Home e bordi arrotondati ha necessitato di una grossa differenziazione sul campo delle funzionalità. Ovviamente le piccole falle che si riescono ancora a riscontrare verranno risolte in futuro. Fatto sta che anche il nuovo iPhone X sta subendo dei piccoli problemini

Da poche ore è stata rilasciata la terza beta di iOS 11.2. Questa porta con se numerosi miglioramenti. Non solo saranno corretti la stragrande maggioranza di bug presenti sulle attuali versioni, ma saranno aggiunte anche piccole funzioni che contribuiranno a rendere i dispositivi più affidabili. Vedremo, ad esempio dei miglioramenti nel centro di controllo, ma anche per la ricarica wireless ci saranno novità. Proprio su questa news vogliamo soffermarci oggi. Scopriamo insieme quali saranno le differenze.

iOS 11.2 permetterà di ricaricare iPhone in maniera più veloce

Una delle novità che indubbiamente è stata accolta con molto entusiasmo quest’anno è il supporto dei nuovi iPhone alla ricarica wireless. Apple ha deciso di adottare per i suoi dispositivi uno standard che possiamo definire universale. Stiamo parlando dello standard Qi. La scelta di questo è abbastanza ovvia. Grazie a questo standard i prodotti Apple potranno essere caricati con una miriade di prodotti di terze parti che sfruttano questo tipo di tecnologia. Apple ha parlato di questa funzionalità come se fosse un qualcosa di estremamente innovativo, in realtà però, ci sono tutti un insieme di contro legati all’utilizzo di questo metodo di ricarica.

iOS 11 ricarica wireless
Il supporto alla ricarica wireless risulta essere una delle novità principali che Apple ha deciso di introdurre con i suoi nuovi prodotti quest’anno. Tuttavia però, il sistema risulta essere ancora lento in quanto a velocità di ricarica. L’attuale aggiornamento iOS 11.1 permette infatti la ricarica fino a 5 Watt di potenza.

 

Apple per la prima volta quest’anno, ha introdotto la ricarica veloce dei suoi dispositivi, era ora, le batterie sono sempre più grandi e i dispositivi impiegano sempre più tempo per ricaricarsi. Peccato però che la casa non abbia deciso di integrare all’interno della confezione un caricatore che permetta la ricarica veloce. E’ necessario acquistare un caricatore supplementare se si vuole usufruire di questa funzionalità. Per la ricarica wireless, la situazione è praticamente identica. Questo sistema permette di ricaricare i dispositivi fino a 5 Watt. Apple però ha parlato di ricarica wireless veloce entro gli inizi del 2018 e la promessa è stata mantenuta. Grazie ad iOS 11.2, la ricarica wireless sarà supportata fino a 7.5 Watt.

iOS 11.2: attenzione agli accessori che scegliete

Certamente, 7.5 Watt non sono tantissimi considerando che lo standard Qi consentirebbe di arrivare fino a 15 Watt. Tuttavia risulta pur sempre una miglioria che permette di accorciare nettamente i tempi di ricarica quando si utilizza questa tipo di metodo. Ovviamente non tutti i dispositivi in commercio saranno compatibili con la ricarica veloce. Se avete intenzione, quindi, di acquistare una base di ricarica e volete sfruttare questa funzione dovrete accertarvi per bene del supporto della base con questa funzionalità. Attualmente sul sito ufficiale Apple sono presenti ben due basi di ricarica di due aziende differenti che vengono proposte entrambe ad un costo di 64 euro. Queste sono ovviamente entrambe compatibili con il sistema di ricarica veloce.

AirPower Apple
Il top lo si raggiunge quando la base di ricarica è firmata da Apple stessa. Come non poteva l’azienda della mela presentare un prodotto proprio innovativo ?. Grazie ad AirPower sarà possibile ricaricare fino a tre dispositivi contemporaneamente. I fili non saranno più un problema.

 

Tuttavia il pezzo forte risulta essere la base di ricarica AirPower, presentata da Apple lo scorso 12 settembre. Questa vedrà la luce all’inizio del 2018 e sarà compatibile solamente con gli ultimi prodotti Apple, ovvero iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X, il nuovo case opzionale degli auricolari AirPods e Apple Watch Series 3. La base risulta molto comoda perchè permette di ricaricare tre dispositivi contemporaneamente. Nulla però è stato rivelato per quanto riguarda il costo. Ultime indiscrezioni suggeriscono un prezzo che si aggirerà intorno ai 200 euro. Ovviamente però per una conferma ufficiale bisognerà attendere ancora un po’. Nel frattempo speriamo che le novità introdotte con il nuovo iOS 11.2 renderanno i nuovi iPhone leggermente più affidabili di quanto non lo siano già ora.


Approfondisci con: in
FONTE: macrumors.com