iOS 11: grossi problemi per gli iPhone con schermo ricondizionato non originale

iOS 11 continua a causare problemi ma stavolta la situazione è ben più grave di quelle affrontate sin oggi. Ecco che cosa abbiamo scoperto nelle ultime ore.

Nel corso di questi ultimi giorni hanno fatto notizia i roll-out ufficiali delle nuove piattaforme software di Cupertino indirizzate al comparto mobile di iOS 11 e Desktop per macOS High Sierra. Trattasi di release giunte forse troppo prematuramente nei confronti di piattaforme che in questi giorni stanno andando in contro ad una serie di problemi importanti che non hanno concesso il prospetto su una user-experience ottimale, così come auspicato invece da migliaia e migliaia di utenti che nel corso di quest’ultima settimana si sono portati all’installazione dei nuovi OS.

Nonostante il Keynote dello scorso 12 Settembre 2017 abbia fornito gli estremi per la comparsa di terminali rivoluzionari da volersi con l’avvento delle soluzioni iPhone 8, iPhone 8 Plus ed iPhone X e migliorie previste per i sistemi iOS 11 si è giunti ad una fase di stallo nel processo di ottimizzazione dell’esperienza utente, che si sta accompagnando invece a rallentamenti, crash, malfunzionamenti improvvisi e disservizi di varia natura nei confronti di piattaforme software concorrenti di indubbia utilità. 

Ultimamente Apple ha deciso di metterci una pezza rilasciando un patchfix iOS 10.0.1 a pochi giorni dal lancio ufficiale dei nuovi sistemi, ma sono ancora tanti i problemi da risolvere a causa di una ferrea politica conservativa che costringe gli utenti a scendere a patti con sistemi ancora da perfezionare e restii ad un approccio open-hardware e open-source. In ultima analisi vi sono le vicende legate all’impossibilità di utilizzare iPhone equipaggiati con unità di visualizzazione non originali.display iPhone iOS 11

I primi rilevamenti e le testimonianze delle fonti ufficiali riportano di fatto l’impossibilità di poter procedere al normale utilizzo del proprio smartphone con display sostituito a seguito del processo di aggiornamento iOS 11. Si tratta di una criticità importante, che si riscontra soprattutto nei confronti dei device della generazione iPhone 6S ed iPhone 7 su tutta la linea.

Numerosi sono stati i thread di discussione aperti in queste ore sul web e sui portali con focus sull’argomento, primi fra tutti iFixit e Reddit che si sono portati in prima linea nella contestazione di una simile oltraggiosa limitazione. Molti possessori di telefoni Apple hanno dovuto fare i conti con un imprevisto blocco interattivo del proprio display touch a seguito dell’update del sistema operativo mobile.

Una situazione che, ad ogni modo, necessita di una doverosa e quanto mai specifica precisazione. Di fatto, si deve tener presente che il fatto di parlare di display non originali implica l’adozione di componenti non ufficiali estranei agli Apple Store, spesso forniti da centri assistenza di terze parti. È questo il caso specifico di componenti a marchio Hancai o Tianma, i quali si interfacciano al sistema utilizzando un driver di terze parti solo parzialmente compatibile. 

Sarebbe proprio questo driver a non essere riconosciuto da iOS 11 e quindi a creare il funzionamento parziale o il malfunzionamento totale dell’unità. Allo stato attuale non si hanno informazioni precise sulla portata del fenomeno e se questo debba essere o meno esteso a tutti i melafonini che optano per display unofficial.display iPhone iOS 11 problemi

A questo punto l’unica a poter far luce sulla questione è proprio Apple che, per il momento, ha deciso di mantenere il silenzio stampa in merito alla vicenda. Nel corso dei prossimi giorni, ad ogni modo, potremmo verosimilmente avere un quadro più chiaro della situazione.

Si tratta di un caso limite che ricorda molto da vicino quello avutosi lo scorso anno in occasione del rilascio ufficiale degli ecosistemi iOS 10, quando il mancato riconoscimento dei sistemi Smart per la scansione delle impronte digitali Touch ID aveva gettato in subbuglio l’intera community Apple. Anche in quel caso erano emersi gli interventi di sostituzione con componenti non originali.

Ad ogni modo, in questo caso la situazione potrebbe aggravarsi in misura notevolmente maggiore rispetto a quanto visto per l’usabilità del Touch ID, a ragion del fatto che gli interventi di sostituzione dei display sono all’ordine del giorno e, di fatto, costituiscono un grosso problema per una società che sta affrontando un periodo davvero buio anche dal punto di vista finanziario.

Potremmo avere una via d’uscita da questa annosa e contorta situazione che coinvolge migliaia e migliaia di potenziali utenti sparsi in tutto il mondo? Difficile poter pensare che Apple riesca a risolvere la questione con il roll-out di un semplice aggiornamento al firmware iOS 11.

Nel frattempo restano comunque da risolvere una serie di problemi software minori, come quelli relativi all’eccessivo battery-drain su iPhone ed iPad, per i quali si è indicato un drastico calo dell’autonomia generale a parità di condizioni operative con precedenti release di sistema a seguito dell’installazione del nuovo update.

Si resta in attesa di un secondo aggiornamento correttivo che punti alla risoluzione definitiva dei problemi. Per quanto riguarda il discorso display non originali vi terremo informati in merito ad ulteriori sviluppi. Il nostro invito è quello di restare sintonizzati sui nostri canali per avere anticipazioni in tempo reale sugli ultimi aggiornamenti e sulle ultime notizie. Spazio a tutti i vostri commenti ed a tutte le vostre personali considerazioni sulla vicenda.

FONTE


Approfondisci con: in , ,
FONTE: