iOS 11
iOS 11 ha deluso buona parte degli utenti Apple. Molte delle caratteristiche che sono state introdotte portano a creare confusione tra i diversi prodotti. Le novità sono state pensate per calzare alla perfezione con il nuovo iPhone X. Purtroppo però questo va a discapito dei modelli precedenti. Discorso diverso si può fare invece per watchOS 4. Il nuovo aggiornamento dà una marcia in più all'orologio di Cupertino ma anch'esso presenta diversi problemi.

La battaglia tra iOS e Android è un qualcosa che non avrà mai fine. Al pari di come succede tra Apple e Samsung, ogni volta non ci sono né vincitori né vinti. In ogni caso però, è opportuno per la visione generale degli utenti, un confronto che riguardi entrambe le categorie di sistema operativo, in modo da mettere in risalto i punti forti di entrambi i sistemi. Come sappiamo, è stato da poco presentato il nuovo aggiornamento di uno dei più famosi sistemi operativi mai esistiti. Stiamo parlando di iOS 11, che ha decisamente fatto il “botto” con le sue funzioni super avanzate che indubbiamente porteranno su un altro livello l’esperienza utente Apple già comunque magnifica.

Tante funzioni come abbiamo detto, ma lo scopo di questo articolo non è elencarle tutte. Piuttosto, il nostro intento è quello di mettere in risalto quelle caratteristiche del nuovo aggiornamento che potrebbero far vacillare alcuni degli utenti Android. Si tratta di funzionalità che risultano essere “un’esclusiva”, almeno per ora, dei dispositivi Apple. Andiamo a scoprire quali sono.

Siri diventa un fedele traduttore, lo schermo può essere registrato e il drag and drop rende tutto più intuitivo

1) Siri traduttore

Ebbene si, a partire da iOS 11, si potrà chiedere a Siri di tradurre al volo parole o intere frasi dall’inglese in una miriade di lingue differenti, tra cui anche l’italiano stesso. Questa è solo una delle funzioni aggiuntive che Siri avrà con il nuovo aggiornamento. Il sistema di assistenza vocale diventerà, infatti, molto più evoluto di come lo conosciamo ora.

2) registrazione schermo nativa

altra caratteristica invidiabile al nuovo iOS 11 sarà la registrazione nativa dello schermo. Con il nuovo aggiornamento, la funzione di registrazione dello schermo sarà più semplice che mai. E’ anche vero il fatto che esistono varie applicazioni che permettono di svolgere la medesima operazione. Ma il bello di iOS 11 è che non ci sarà bisogno di nessun’altra app in quanto si tratta di una funzione nativa del sistema operativo. Finora Android non ha nulla del genere di nativo e quindi chi ha uno smartphone con quel sistema operativo sarà costretto a scaricare un’app di terzi.

iOS 11 registrazione
registrare video dello schermo sarà un’operazione nativa di iOS 11, non saranno più necessarie app di terze parti.

3) Drag and drop

Questa risulta essere una delle features più discusse in assoluto. Se non sapete di cosa si tratta, ecco cosa scrive Apple:

“Il Drag and Drop arriva su iPad: per spostare testi, foto e file da un’app all’altra basta trascinarli. E tutto è pensato proprio per il grande display Multi-Touch dell’iPad, così ogni gesto è semplice e intuitivo. Puoi toccare e trascinare dove vuoi praticamente qualsiasi cosa.”

Una sorta di copia-incolla mai visto prima su nessun tipo di dispositivo. Senza ogni dubbio semplificherà e renderà veloci molte operazioni. Ad oggi neanche Android, che viene visto come il sistema operativo più “libero” è riuscito a far qualcosa di simile. Ciò che si pensa è che anche lui introdurra qualcosa di simile con il prossimo aggiornamento.

 

iOS 11: dock a portata di mano e messaggi in primo piano

4) dock

Il dock prenderà decisamente un’aspetto di primo piano in iPad. Ciò che ha tentato di fare la Apple è di avvicinarlo il più possibile a quello presente sul Mac. Sarà così possibile con il prossimo aggiornamento accedere in maniera davvero semplice alle varie applicazioni posizionate sul dock in qualsiasi momento e qualsiasi cosa si stia facendo.

iOS 11 dock
su iPad il dock sarà sempre a portata di mano. Accedere alle varie applicazioni sul dock sarà molto più veloce.

5) messaggi di pagamento

iMessage amplierà anch’esso il suo portafoglio di funzioni, tra questa una molto interessante non presente sui dispositivi Android. Con iOS 11 sarà possibile infatti trasferire denaro tramite i messaggi. Così scambiare somme di denaro tra amici e parenti diventerà molto più semplice e anche ricevere pagamenti sarà altrettanto. Il tutto ovviamente in completa integrazione con Apple Pay.

6) business chat

Altra funzione interessante riguardante i messaggi sarà la business chat. Con questa funzione Apple mira ad instaurare un contatto diretto tra le società e i clienti. Si tratterà infatti di canali tramite la quale i clienti potranno venire direttamente in contatto con le aziende per chiedere informazioni riguardo prodotti, garanzie o semplicemente per prendere un appuntamento. D’altro canto anche le aziende potranno contattare i singoli clienti per proporre offerte su misure e per pubblicizzare i loro prodotti.

Business chat iOS 11
prenotare un prodotto, chiedere informazioni sulle caratteristiche, richiedere assistenza e ricevere promozioni esclusive su misura sono solo alcune delle cose che sarà possibile fare con l’introduzione delle business chat,

7) messaggi iCloud

L’ultima caratteristica riguarda sempre la sezione messaggi. Con il nuovo aggiornamento si avrà il supporto di iCloud nella sezione messaggi, sarà così molto più semplice sincronizzare tutti i messaggi tra i vari dispositivi iOS. Anche in questo caso si tratta di una funzione non ancora presente su Android.

iOS 11: Piccoli cambiamenti, grandi risultati

Ed è proprio vero, questa volta pare che Apple si sia davvero superata. Un’insieme di tanti piccoli cambiamenti quelli che verranno apportati che però andranno a cambiare radicalmente l’aspetto generale e il modo di utilizzare il sistema operativo della casa della mela. Ovviamente come in molti sapranno bisognerà aspettare un po’ per vederlo sui nostri dispositivi. Da adesso in poi saranno disponibili solo le varie versioni beta per i soli sviluppatori. Bisognerà quindi aspettare fino a Settembre, quando verrà presentato iPhone 8 per vederlo in azione anche sui nostri devices. Nel frattempo non ci resta che accontentarci delle miriadi di funzioni che il caro “vecchio” iOS 10 continua ad offrirci.

iOS 11
iOS 11 sarà disponibile da subito solo in versione beta per gli sviluppatori. Per vedere la versione definitiva su tutti i dispositivi bisognerà aspettare come ogni anno, settembre. Infatti, solo dopo la presentazione del prossimo iPhone 8 il sistema operativo verrà rilasciato per il download.

fonte: economictimes.com