Se pensavate di non sentir parlare di nuovi iPhone per un po’ vi sbagliavate. Degli studi effettuati sulle ricerche che vengono fatti online hanno dimostrato che il prodotto della mela è uno tra i più cliccati sul web. Tutti vogliono essere a conoscenza di quello che accade o che accadrà allo smartphone più famoso al mondo. Ne abbiamo avuto dimostrazione nel corso di quest’estate per quanto riguarda proprio i modelli presentati lo scorso 12 settembre. Apple è un’azienda che tiene molto alla sua privacy e a quella dei propri prodotti. In nessun modo vuole che informazioni non ufficiali trapelino prima ancora che sia stata presa una decisione definitiva a riguardo. Ahimè purtroppo i tempi son cambiati. Possiamo dire che Apple riusciva nel suo intento di salvaguardare le informazioni fino a qualche anno fa ma ora non più. E’ un bel po’ di tempo infatti che le informazioni giungono eccome.

Apple per la produzione dei suoi dispositivi fa affidamento su tutta una serie di case secondarie con le quali stabilisce vari accordi proprio per prevenire la divulgazione di informazioni per così dire “top secret”. A quanto pare però questa politica intrapresa dal colosso di Cupertino non si sta rivelando molto efficace. Vi ricordiamo che si sapeva già da moltissimo tempo che il nuovo modello di melafonino sarebbe stato lanciato in tre varianti differenti quest’anno. Ovviamente si sapevano anche tutti i dettagli riguardanti il design, le varie caratteristiche, l’implementazione della ricarica wireless, i nuovi chip di memoria e sopratutto il futuristico nuovo display OLED di iPhone X.

Ebbene sì, iPhone X. Paradossalmente questa era una delle poche informazioni a cui non eravamo riusciti a giungere prima della data di presentazione ufficiale. E’ alquanto buffo pensare che l’unica cosa che potrebbe sembrare quella più scontata, invece, non si è rivelata così. Quello che attualmente si chiama iPhone X è stato chiamato da tutti iPhone 8 fino ad una settimana prima del lancio ufficiale che si è tenuto il 12 settembre. iPhone 8 e iPhone 8 Plus sono i nomi di quelli che precedentemente venivano chiamati iPhone 7s e 7s Plus. Per quanto riguarda le caratteristiche quindi tutto confermato. Questo ovviamente grazie alle varie informazioni provenienti direttamente dalle catene di produzione in oriente.

iPhone 8 JerryRigEverithing drop test
Una delle cose alla quale Apple tiene maggiormente è la privacy delle informazioni. Questa tenta ogni anno di non far scappare nessuna informazione riguardo la produzione dei suoi nuovi smartphone ma purtroppo fallisce sempre miseramente. iPhone 8 e iPhone X erano già noti per quanto riguarda caratteristiche e design già da diversi mesi fa.

Già si parla del prossimo iPhone ?

Apple farebbe molto bene a creare dei tipi di accordi più rigidi se vuole che le informazioni sui dispositivi futuri non siano divulgate con così largo anticipo. Indubbiamente dovrà cominciare col rivedere gli accordi con le case di produzione di cover. Queste, quest’anno hanno giocato un ruolo fondamentale nella conferma del design del nuovo dispositivo. Fatto sta che, per quanto possa Apple insabbiare tutto, gli utenti trovano sempre un modo per giungere alla verità. I fan oramai sono milioni e tutti sono impazienti di sapere al più presto tutte le news. 

iPhone 8 Plus vs Note 8 fotocamera
Ci auguriamo che Apple modifichi la sua politica riguardo la gestione delle informazioni private con le varie catene produttive ma non solo. Dovrebbe sicuramente rivalutare gli accordi stabiliti con tutte le case di produzione di cover che quest’anno hanno sbandierato apertamente il design del nuovo modello di smartphone della mela morsicata, molto prima che questo venisse realmente presentato. Una cosa che Apple non può accettare per nessun motivo.

Il circolo vizioso non si placa neanche quando ad essere stati messi sul mercato sono proprio i nuovi modelli di iPhone 8 e iPhone 8 Plus di cui si è discusso tutta l’estate. Non ci crederete ma nonostante uno dei tre modelli debba ancora uscire (iPhone X), già si inizia a parlare di quelle che potrebbero essere le caratteristiche dei melafonini che l’azienda della mela morsicata lancerà il prossimo anno. Ecco quanto abbiamo scoperto.

I melafonini del 2018 avranno un display OLED ?

Ebbene sì, quello che leggete nel titolo è quello che è emerso nelle ultime ore riguardo il futuro dello smartphone più famoso al mondo. Letto così potrebbe sembrare un grosso passo indietro, addirittura un qualcosa di insensato da dire, ma vi assicuriamo che ci sono i presupposti per la quale una cosa del genere potrebbe verificarsi. Si è a lungo desiderato un debutto dei tanto chiacchierati pannelli OLED su iPhone. E’ dall’epoca dell’antico modello 5s che si sperava in una comparsa di questo particolare tipo di display. La giustificazione di Apple è stata sempre la stessa. Gli schermi OLED non riescono a dare quell’effetto naturale che i display Retina LCD riescono, invece, a dare. Finalmente quest’anno c’è stato un bel cambiamento per quanto riguarda questo fronte. Il modello con schermo OLED è finalmente arrivato e tutti sono entusiasti della scelta fatta (in ritardo) da Apple.

iPhone 8 vs iPhone X prezzo
Quest’anno abbiamo avuto un solo modello di melafonino dotato di display OLED. In ogni caso questa risulta essere una rivoluzione per Apple. Sono tantissimi gli utenti che speravano di vedere da tempo un display OLED sul melafonino. Finalmente è arrivato e fino a poco tempo fa si diceva che nel 2018 tutti gli iPhone sarebbero stati dotati di questo schermo. Stando a quanto detto dal Wall street journal, le cose potrebbero cambiare.

Questi garantiscono dei colori all’altezza di quelli della categoria Retina ma in compenso risultano essere molto più brillanti nonchè di qualità nettamente superiore. Si è a lungo vociferato della possibilità che Apple introduca questo tipo di schermo su tutti i suoi dispositivi a partire dalla prossima generazione. Il problema a quanto pare quest’anno ha riguardato l’impossibilità di produrre un numero di display adatto a soddisfare la richiesta per tutti e tre i modelli. Apple ha fatto affidamento su Samsung ma pare che questo sia bastato a malapena per iPhone X. Si è a lungo vociferato di altre collaborazioni che l’azienda starebbe intavolando con case come LG proprio per produrre un numero di display OLED in giusta quantità per tutti i modelli. Però potrebbe esserci un colpo di scena.

Il futuro è nei Full Active LCD

Quanto detto fin’ora potrebbe cambiare dopo l’invenzione di una nuova tecnologia per i display creata da Japan Display. Questa tecnologia vede come protagonisti dei nuovi schermi LCD che possono definirsi Full Active LCD. E’ una delle invenzioni di ultima generazione, grazie a questo tipo di nuovi pannelli sarà possibile creare dei dispositivi completamente senza cornici o meglio detti, borderless. Il tema dei dispositivi borderless sta spopolando negli ultimi tempi tanto che tutte le aziende si stanno adoperando per adattare i propri dispositivi a questa nuova tendenza. Neanche Apple ha saputo resistere e ha infatti creato iPhone X, lo smartphone dove le cornici risultano essere molto sottili, quasi assenti.

iPhone X produzione pieno regime 2018
Il futuro degli smartphone è borderless. I modelli senza cornici stanno spopolando e tutte le aziende stanno attuando mosse volte ad adattarsi a questa tendenza. Anche Apple si è dovuta adattare a questa e ha creato anch’essa un dispositivo borderless, iPhone X. Grazie ai nuovi schermi Full Active LCD sarà possibile fare lo stesso senza per forza utilizzare dei pannelli OLED.

Ne è pienamente sicuro il Wall Street Journal, gli iPhone del 2018 potrebbero avere questo tipo di schermi. Ovviamente bisognerà vedere la loro qualità, anche se stando alle voci dovrebbe essere abbastanza alta, almeno quanto quella dei pannelli OLED. Stando a quanto riportato dal giornale stesso, Apple avrebbe mostrato grosso interesse verso questa nuova tipologia di display. Sarà che vorrebbe implementarlo all’interno dei suoi nuovi dispositivi ? Le probabilità sono alte. Questo perché questi innovativi display permettono di far cose che gli attuali display LCD non permettono di fare.

Da cosa sono caratterizzati i nuovi display Full Active LCD ?

Come potete ben osservare, gli schermi LCD utilizzati attualmente dalla casa della mela morsicata necessitano di bordi piuttosto spessi per essere montati, si parla di diversi millimetri. Questa cosa risulta essere nettamente in contrasto con quello che Apple vuole creare nei prossimi anni, ovvero schermi borderless. I display Full Active LCD sono stati appositamente progettati in modo da non dover necessitare di, quasi, nessun tipo di cornice. Stando a quanto detto basterebbero 0,5 millimetri. Sarebbe quindi questa una delle possibilità per la quale Apple potrebbe decidere di introdurli. Altro motivo potrebbe essere imputato al fatto che questi nuovi schermi sono prodotti con un insieme di componenti che gli permette di essere curvati. Questa è un’altra delle caratteristiche che attualmente mancano ad iPhone che potrebbe spingere Apple ad adottare questi nuovi schermi.

iPhone X produzione pieno regime 2018
Grazie ai nuovi display Full Active LCD sarà possibile ridurre al minimo le cornici dei dispositivi. Gli attuali modelli di LCD richiedono vari mm di cornice. Grazie a questi invece ne necessiteranno solamente 0,5 mm. Non è tutto, questi nuovi LCD sono prodotti con dei componenti che possono essere ripiegati e di conseguenza anche curvati. Gli attuali modelli di LCD non permettono di fare nulla del genere.

Come in tutte le cose ci sono gli svantaggi e i vantaggi dell’adozione. Sicuramente tra i vantaggi ci sarà tutto quello che abbiamo detto fino ad ora. Questi display permetteranno la creazione di dispositivi con schermi più ampi grazie proprio all’eliminazione delle cornici. Uno degli svantaggi risulta essere invece l’aumento della fragilità. Questo vuol dire che ci saranno più possibilità di rottura del display in caso di cadute o di urti. Ovviamente, si tratta solamente delle prime anticipazioni di quello che potrebbe accadere. C’è ancora molto tempo a disposizione ed Apple potrebbe decidere di adottare una soluzione in grado di ridurre al minimo gli svantaggi. In ogni caso noi pensiamo che la proposta di un display di questo tipo potrebbe rivelarsi un qualcosa di molto interessante su iPhone, e voi cosa ne pensate ? Sacrifichereste il display OLED per lasciar spazio ad un display di questo tipo ?

Fonte: wsj.com