Un ritardo di componenti per iPhone 8

Apple, a quanto pare, non ha pochi problemi con il suo prossimo iPhone. Il pericolo è che possa incorrere in alcuni degli errori, gli stessi del suo rivale più agguerrito, Samsung. Un nuovo rapporto, infatti, sostiene che l’azienda sia letteralmente “in preda al panico” perché alcune delle caratteristiche di spicco di iPhone 8 potrebbero non essere pronte.

L’azienda di Cupertino, infatti, starebbe ancora completando alcune delle caratteristiche principali del dispositivo. Il punto di maggiore “panico” della società si è avuto nel mese di giugno, quando si è dato per scontato che alcune funzioni sarebbero sicuramente state pronte per il rilascio del dispositivo – probabilmente a settembre.

Nuovi rumor, però, informano che Apple stia lavorando con forza sul miglioramento del software che potrebbe essere la causa di alcuni problemi. E questo ostacolo potrebbe portare ad un ritardo nella produzione e, di conseguenza, nel suo arrivo nei negozi.

Un ritardo di componenti per iPhone 8

Tuttavia, le voci più insistenti rivelano che il nuovo flagship, stella del decimo anniversario di iPhone, ipotizzano alcuni deficit di funzioni, qualcosa che Samsung, lanciando l’anno scorso il suo Galaxy S8, ha patito con il suo assistente virtuale Bixby.

Le caratteristiche, dunque, che non sarebbero disponibili al lancio potrebbero essere la ricarica senza fili, non per un ritardo dei componenti, ma perché il software non si sarebbe evoluto a sufficienza. C’è già un precedente in un effettivo ritardo di un componente giunto successivamente su un iPhone. L’anno scorso, iPhone 7 Plus è stato rilasciato senza l’opzione di modalità verticale, che è stata poi lanciata più tardi da un aggiornamento.

Diverse voci dicono che il decimo anniversario iPhone sarà all’insegna di un display OLED e sensore di impronte digitali integrato nel display stesso.