iPhone 8 segnerà il grande ritorno di Apple al suo antico splendore grazie ad una serie di innovazioni specifiche che consentiranno di celebrare degnamente quello che sarà il decennale della serie mobile smartphone.

Di fatto Apple ci ha reso partecipi di una serie di rimodulazioni hardware che hanno visto la totale estromissione del jack cuffie da 3.5 mm con iPhone 7 cui si somma ora la necessità di prevedere un’integrazione all-in-one per il pannello che con iPhone 8 definirà anche il definitivo abbandono del Touch ID a garanzia di un terminale moderno, compatto e perfettamente integrato.

Le funzioni di scansione finora stabilitesi tramite il sistema Touch ID verranno abbandonate a favore di un’integrazione underskink che preveda l’implementazione di tutte le funzioni sul display. Un’indiscrezione che circola in rete ormai da diverso tempo e che nonostante non abbia incontrato el conferme della diretta interessata si pone sotto la nostra attenzione per mano del noto analista di KGI Securities, il noto Ming-Chi Kuo considerato di fatto una fonte più che attendibile. iPhone 8

Di fatto si parla di una Function Area, ovvero una zona accuratamente concepita per l’implementazione dell’elettronica necessaria alle nuove funzioni ospitate direttamente all’interno del display. L’analista ha parlato di un OLED Screen con ampia diagonale da 5.8 pollici e superficie utile di contatto da 5.15 pollici entro cui insediare i nuovi controller per la scansione intelligente delle impronte digitali sino ad oggi delegate al classico pulsante fisico Touch ID.

La Function Area, il cui nome è tutt’altro che definitivo, si garantirà l’implementazione di un sistema di bio-riconoscimento da prevedersi attraverso la creazione di un supporto di scansione ad infrarossi di tipo ottico in grado di leggere direttamente l’impronta dalla superficie del pannello ed a questo potranno essere aggiunti anche avanzati sistemi di scansione dell’iride o una piattaforma intelligente per il riconoscimento facciale. Al momento, come sempre. Apple si guarda bene dal dare adito alle dichiarazioni personali degli analisti ma i presupposti sono in questo caso decisamente interessanti.

Come peraltro riferito in altre occasioni dallo stesso analista i nuovi iPhone 8 saranno equipaggiati con uno chassis realizzato in vetro rinforzato a layout curvo con scheletro esterno in acciaio inox. Sarà lanciato al prossimo Keynote 2017 in concomitanza ai nuovi iPhone 7S ed iPhone 7S Plus e si classificherà quale indiscusso top si gamma con prezzi che in tal caso lievitano oltre la soglia dei $1.000.

A questo punto non resta altro da fare che seguire da vicino gli sviluppi del nuovo sistema e tutte le anticipazioni dirette da fornirsi all’evento di Settembre 2017. Credi che stavolta Apple possa finalmente riuscire a stupire il suo pubblico dopo il mezzo flop volutamente portato avanti dal sopraggiungere degli ultimi iPhone 7? A te tutte le considerazioni sul caso.

LEGGI ANCHE: iPhone 8: le ultime novità su specifiche tecniche, prezzo e data di uscita