Le notizie su iPhone 8 non cessano mai di arrivare. E’ un periodo di fuoco questo per l’azienda della mela. Manca davvero poco alla presentazione di settembre e di conseguenza l’azienda non può farsi sfuggire nulla. Un errore, anche piccolo, pregiudicherebbe l’immagine del prodotto. Abbiamo spesso ricordato che si tratterà dello smartphone celebrativo per i 10 anni di iPhone. Quindi, nessun intoppo è consentito. Il device deve essere perfetto.

Sicuramente, vista l’imminenza della presentazione, è già stato tutto deciso in termini di caratteristiche e design. Chi ha seguito le vicende di questo iPhone 8 saprà bene che nel corso dei mesi si sono avanzate varie ipotesi. Prime fra tutte quelle riguardanti il design del prodotto. Apple è famosa per la cura dei dettagli nei suoi prodotti. E gli utenti, ogni anno, si aspettano un prodotto in linea con questi canoni. Le ipotesi che l’azienda di Cupertino aveva valutato per questo nuovo iPhone 8 erano state molteplici. Nonostante ciò, una fra tutte era quella più accreditata. Pare infatti che proprio questa ipotesi vedrà la luce a settembre. Scopriamo inisieme quale.

iPhone 8: Forbes svela il design definitivo

Come si legge nel titolo, a svelare il design definitivo è stato il noto sito Forbes. In un suo report, pubblicato nelle scorse ore, è infatti possibile passare in rassegna tutte le caratteristiche riguardanti il design del prossimo iPhone 8. Il sito è certo che il design sarà questo. A corredare il report vi sono infatti, anche una serie di immagini che mostrano le varie angolazioni di iPhone 8 in versione definitiva.

iPhone 8 angoli
Il design definitivo di iPhone 8 è stato svelato. Questo avrà uno schermo borderless come si era ampiamente discusso nei scorsi mesi. Ciò che bisogna vedere è però come la Apple risolverà alcuni dei dubbi ancora rimasti inspiegati. Come ad esempio l’adattamento di iOS 11 con la parte superiore dello schermo di iPhone 8.

In effetti, visto il poco tempo rimasto, prima della presentazione ufficiale, queste potrebbero essere davvero le effettive caratteristiche del prossimo melafonino. Inoltre bisogna tener presente che la fonte, ovvero forbes, è risultata sempre molto affidabile. Il noto sito, infatti, nel corso degli anni ha anticipato varie informazioni sugli smartphone della mela prima dell’uscita ufficiale. Questo sarebbe dovuto anche al fatto che questo ha numerosi contatti con la Supply Chain di Apple in oriente. Ciò che riusulta certo è che, come già si sapeva, il nuovo iPhone 8 non avrà l’infinity display come Samsung Galaxy S8 ma in compenso avrà i bordi delle cornici ridotti al minimo. Il risultato è comunque qualcosa di strabiliante.

iPhone 8: tutti i dubbi “quasi” risolti

Dalle immagini pubblicate nel report è possibile scorgere gran parte delle caratteristiche del prossimo smartphone targato Apple. Primo fra tutti il display. Come avevamo già anticipato nelle scorse settimane, questo sarà di dimensioni maggiori a quello attualmente presente su iPhone 7 Plus. Per la precisione 5.8 pollici. Il tutto in dimensioni ridotte dello smartphone. Questo grazie alla riduzione delle cornici. E’ possibile notare che verrà riconfermato il connettore Lightning nonostante in molti pensavano che il prossimo iPhone 8 fosse dotato di un nuovo connettore USB-C. Il Jack delle cuffie anche in questa versione sarà assente. In effetti decidere di reintrodurlo, sarebbe stata una sorta di marcia indietro per l’azienda.

Una nota particolare per quando riguarda il compartimento audio che risulta essere molto curato. Troviamo infatti ben due speaker. Una combinazione di un auricolare amplificato e un ulteriore speaker alla base. Mistero per quanto riguarda il tasto Power. Questo appare nettamente più allungato di quello presente negli attuali modelli di iPhone. Non si riesce a capire di conseguenza se questa sia una scelta puramente finalizzata la design o se abbia qualche altro scopo. Si era parlato di una possibile introduzione del tanto chiacchierato Touch-ID proprio all’interno di questo tasto. Si spiegherebbe così il perchè della forma più allungata del normale. Purtroppo però ciò non è facilmente deducibile dalle immagini e quindi bisognerà aspettare settembre per una conferma definitiva.

iPhone 8 tasto power
Mistero rimane per quanto riguarda il tasto power. Come è possibile notare dalla foto, questo avrà una forma più allungata del solito. Perchè ? Alcuni pensano che questo verrà utilizzato come nuova posizione per il sensore delle impronte digitali ma nulla risulta essere ancora confermato.

Come sappiamo infatti, pare che Apple abbia anche valutato di eliminare definitivamente il riconoscimento delle impronte digital per lasciar spazio a sistemi di sicurezza diversi. Non sappiamo quindi se questo sarà ancora presente sul prossimo modello di iPhone.

iPhone 8: un punto di domanda nasce con iOS 11

Se questo risulta essere davvero il design definitivo, un problema nasce se si mette in conto il nuovo iOS 11. Il cutout presente nella parte superiore del display di iPhone 8 risulta essere pienamente discordante con il design di iOS 11. Di conseguenza, almeno per ora non risulta compatibile con il design dello smartphone. Altro interrogativo nasce anche riguardo la “function area”. Secondo Forbes questa verrà introdotta dalla Apple nel prossimo iPhone 8 e conterrà varie informazioni e scorciatoie utili a migliorare l’esperienza utente. Ancora nulla però si sa per quanto riguarda le sembianze che avrà. Dalla foto inoltre vengono confermati i due sensori verticali della fotocamera. Anche se non si è a conoscenza dei megapixel.

iPhone 8 audio
Il compartimento audio del prossimo iPhone sarà di ottima qualità, il jack audio continuerà a mancare e la porta Lightning pare che non verrà sostituita da quella USB-C. Il prezzo pare anch’esso confermato. iPhone 8 costerà sicuramente più di 1000 euro.

Stando a quanto detto da Forbes, anche la batteria subirà dei miglioramenti. Questa avrà una configurazione L-shaped che permetterà di risparmiare spazio e quindi di avere una batteria più potente del solito. L’ultima nota riguarda il prezzo del device. Questo supererà sicuramente i 1000 euro.

Fonte: Forbes.com