iPhone pieghevole: si lavora ad un OLED Screen Flex da rilasciare nel 2020

Apple lavora agli iPhone pieghevoli di prossima generazione. Stando a quanto riferito dai report arriveranno già nel 2020. Sarà così? Scopriamolo subito.

Mentre l’attenzione dei media e dei fan del mondo Apple si è ultimamente incentrata sulle nuove proposte top-level del mercato smartphone iPhone8/iPhone8 Plus ed iPhone X, a Cupertino si lavora già ad un nuovo progetto da portarsi avanti per la realizzazione di un sistema mobile che concorra a generare la nascita della futura generazione di prodotti pieghevoli.

Prodotti che, in linea parallela ai competitor Android Samsung Galaxy X, introdurranno un nuovo layer interattivo da farsi corrispondere alla possibilità di contare su soluzioni con display davvero rivoluzionari, i cui caratteri distintivi saranno da ricercare in una maggiore sicurezza, in una maggiore ergonomia ed in una usabilità senza compromessi.

Quest’anno, la partnership stabilitasi tra Apple ed il rivale storico della Corea del Sud ha garantito la fornitura di pannelli OLED per le nuove versioni dei decennali della serie iPhone rispondenti alla versione X in arrivo ai retailer di tutti i mercati di riferimento a partire dalla data del prossimo 27 Ottobre 2017 in pre-order.

Si tratta di soluzioni decisamente in controtendenza rispetto alle proposte LCD delle generazioni precedenti e degli stessi top di gamma iPhone 8 di quest’anno, ma la situazione attuale potrebbe ulteriormente evolversi da qui al 2020 causa un nuovo partenariato stabilitosi tra Apple ed LG Display. Lo scopo, in questo caso, è quello di portarsi all’implementazione di soluzioni OLED Screen next-gen che introducano il concetto di display pieghevole.

Mentre il focus generale si è incentrato su Face ID e schermi borderless, quindi, la società lavora per garantirsi un futuro davvero fuori dagli schemi e ben lontano dall’innovazione attuale. La testata online di The Bell riferisce infatti che il cambiamento indotto dall’avvento di iPhone X altro non è che soltanto il preludio di una significativa mutazione tecnologica da concretizzarsi da qui al prossimo triennio.iPhone pieghevole

Con le nuove soluzioni del decennale, di fatto, Apple si è portata un passo in avanti nel processo evolutivo del comparto mobile, prevedendo la totale estromissione dei riferimenti fisici al tasto Home, ai bordi e l’annessione di un modulo frontale di scansione facciale 3D che si pone anni avanti rispetto ad una spietata concorrenza. Il prossimo passo potrebbero essere gli schermi iPhone pieghevoli.

In merito a queste nuove implementazioni si incontrano le opere ed i brevetti già depositati da case costruttrici concorrenti come Samsung, che conta di applicare questi nuovi layer tecnologici sia per quanto riguarda l’emisfero dei telefoni intelligenti che dei tablet e degli indossabili all-in-one. Siamo certi che anche Apple voglia prendere le distanze dall’attuale concept design funzionale del comparto smartphone per lanciarsi nella folle corsa al prossimo step evolutivo che introdurrà le soluzioni pieghevoli.

Nel farlo pare ci si stia affidando alla collaborazione con LG Electronics Display, al preciso scopo di prendere le distanze da un partner che potrebbe seriamente aggredire il mercato in netto anticipo, a fronte di una serie di progetti che potrebbero finalizzarsi già a partire dal prossimo anno. In tal caso, l’affiliazione Apple – Samsung potrebbe presto venir meno concretizzando un allontanamento che, come riferito dalle ultime stime, garantisce al momento ampi margini di guadagno dalle vendita iPhone X nei confronti del fornitore sudcoreano.iPhone pieghevole 2020

Secondo gli ultimi report, inoltre, c’è anche la possibilità che una potenziale nuova collaborazione con Samsung Electronics in merito alla realizzazione di unità iPhone pieghevoli porti ad una fuga di notizie in merito ai processi di creazione dei supporti e delle implementazioni. Sebbene LG già disponga di una serie di prototipi in-house per i display pieghevoli di prossima generazione appare chiaro che la sua minor influenza di mercato potrebbe non rappresentare un vero pericolo al cospetto di una connazionale che, invece, rischia di rappresentare la potenziale futura linea di riferimento per il 2020 dei display Flex.

Samsung, di fatto, conta di avviare la commercializzazione delle prime unità pieghevoli già a partire dal prossimo anno. Un’alleanza Apple – LG potrebbe di fatto ripercuotersi positivamente su un mercato che rischia di essere monopolizzato dal gigante sudcoreano. La folle corsa al mercato delle soluzioni pieghevoli è già partita. Come andrà a finire? Restate sintonizzati sui nostri canali per ulteriori informazioni in anteprima e non dimenticate di rilasciare pure qui un vostro personale commento al riguardo.


FONTE: TheBell
Approfondisci con: in