iPhone, Apple potrebbe non adottare il sistema TrueDepth sulle fotocamere posteriori

Il sistema TrueDepth potrebbe non essere implementato sulle fotocamere posteriori dei prossimi iPhone

IPhone X giungerà nelle mani dei consumatori soltanto venerdì ma gli analisti del settore parlano già della prossima generazione di smartphone iOS, ossia quello che Apple dovrebbe presentare nel corso del 2018. Molti si aspettano l’introduzione di nuove funzionalità grazie al TrueDepth, un particolare sistema integrato nella fotocamera frontale Face ID che consente di sbloccare lo smartphone decennale tramite riconoscimento del viso oppure per creare le Animoji.

Secondo quanto dichiarato da Ming-Chi Kuo, un noto analista cinese di KGI Securities, Apple non sarebbe intenzionata a portare delle funzioni simili anche sulla fotocamera posteriore dei suoi prossimi iPhone, almeno per quanto riguarda il breve periodo. Feature come il Face ID dovrebbero rimanere un’esclusiva della fotocamera anteriore per consentire lo sblocco degli iPhone.

iPhone TrueDpth fotocamere posteriori

iPhone: Apple continua a perfezionare la sua attuale tecnologia TrueDepth

Tuttavia, se questa caratteristica venisse implementata anche sul retro, potrebbe aprire la strada a tantissime possibilità, tra cui il mapping in tempo reale dei luoghi oppure la scansione 3D degli oggetti. La prossima generazione di melafonino dell’azienda con sede a Cupertino dovrebbe proporre la stessa fotocamera TrueDepth presente sull’attuale iPhone X.

Secondo quanto dichiarato dall’analista, la società di Tim Cook non avrebbe nessuna fretta nel proporre una nuova funzionalità tramite il sistema TrueDepth. Ciò potrebbe essere possibile per via di nessuna concorrenza presente in questo momento sul mercato, quindi non andrebbe a pressare la società statunitense nel rilasciare nuove funzionalità legate a questa particolare tecnologia.

Un altro possibile motivo potrebbe riguardare il perfezionamento delle performance del TrueDepth, rendendo il tutto più potente e funzionale. In aggiunta, l’adozione di questa feature sulle fotocamere doppie potrebbe comportare un incremento dei costi del device stesso, già abbastanza alto sull’attuale modello.

iPhone TrueDpth fotocamere posteriori

Per il prossimo anno, Apple dovrebbe portare la nuova modalità di autenticazione Face ID su tutti gli iPhone e su qualche modello di iPad. La diagonale da 5.8 pollici dell’attuale iPhone X potrebbe diventare standard del modello più piccolo, quindi al successore potrebbe essere affiancato una versione con schermo da oltre 6 pollici.

Naturalmente, al momento parliamo soltanto di supposizioni che Cupertino non ha ancora confermato in via ufficiale. A questo punto, bisognerà attendere ancora diversi mesi prima di scoprire maggiori novità.


Approfondisci con: in ,
FONTE: 9To5Mac