Manca meno di un mese all’effettiva data di uscita del nuovo iPhone X, il rivoluzionario top di gamma di Apple che arriverà nei negozi dei principali mercati internazionali a partire dalla prima parte del prossimo mese di novembre. 

In attesa dell’avvio delle vendite, in rete continuano ad emergere report legati allo stato attuale della produzione del nuovo iPhone X che, secondo le ultime indiscrezioni, continuerebbe a registrare un ritmo decisamente lento, almeno rispetto a quelle che saranno le richieste che arriveranno nelle prime settimane di vendita. 

Le previsioni aggiornate a questa settimana evidenziano come le unità prodotte di iPhone X nel 2017 dovrebbero essere circa 36 milioni, un quantitativo decisamente inferiore rispetto alle 40 milioni di unità stimate lo scorso mese. Il problema principale della produzione del nuovo smartphone non è però rappresentato dal display OLED, una della principali novità del terminale, ma dalla fotocamera TrueDepth.

iPhone X

Il modulo fotografico che verrà utilizzato anche per il sistema di riconoscimento del volto FaceID sta creando non pochi problemi ad Apple sia per quanto riguarda la produzione dei singoli componenti che per il loro assemblaggio. 

Il sistema di riconoscimento del volto del nuovo iPhone X necessita, infatti, di due differenti componenti, denominati “Romeo” e “Giulietta”. Si tratta del proiettore di punti e della fotocamera agli infrarossi che vanno assemblati in contemporanea ma prodotti separatamente. 

Le difficoltà legate alla realizzazione di questo vitale componente del nuovo sarebbero, quindi, alla base del calo delle stime sulle unità prodotte nel 2017. Il nuovo iPhone X rischia, a questo punto, di arrivare nei negozi con scorte davvero limitate e con tempi d’attesa decisamente lunghi (nell’ordine di almeno 2-3 settimane) per gli utenti che effettueranno il preordine. 

Ricordiamo che la fase di preorder del nuovo iPhone X sarà aperta a fine ottobre, con qualche giorno d’anticipo rispetto all’effettiva data di uscita dello smartphone. Ulteriori dettagli in merito al nuovo top di gamma di casa Apple arriveranno, in ogni caso, nel corso dei prossimi giorni. Staremo a vedere se Apple riuscirà a risolvere, entro la data di uscita del terminale, i problemi di produzione.