Oggi vogliamo parlarvi di un’aspetto curioso riguardante l’azienda della mela. Penso che in molti ci avranno fatto caso. I nuovi prodotti Apple, ora più che mai, stanno diventando il soggetto principale delle parodie. Sul web sono milioni e milioni i video che sfruttano l’uscita dei nuovi iPhone per guadagnare visualizzazioni. Dobbiamo dire che molti di questi risultano essere divertenti.

Non è di certo il primo anno che capita una cosa del genere e su questo non c’è dubbio. Anche l’anno scorso sono state parecchie le prese in giro sopratutto da gli utenti che preferiscono la concorrenza. Quest’anno però la situazione è leggermente differente. Le parodie sono cresciute in numero e nello stesso tempo anche le lamentele. Potrebbe sembrar strano, ma la visualizzazione di questa tipologia di video è uno degli strumenti più adatti per comprendere l’impatto che un prodotto ha sulla clientela.

Indubbiamente iPhone X è quello di cui si sta parlando maggiormente. Non a caso, i più grandi sfottò sono proprio indirizzati a questo modello. Ciò, indubbiamente, vuol dire che il dispositivo ha un elevato impatto sulla popolazione. Basta dare un occhio a YouTube o ai vari social per rendersi conto di quello che sto dicendo. Ora però bisogna capire se questo impatto sia positivo o negativo. Questo è un dato che non si può mai dedurre con certezza. In questi casi entrano in gioco i gusti personali degli utenti e quindi risulta essere molto difficile estrapolare un parere oggettivo sull’argomento. Quello che però a grandi linee sembra apparire è che i nuovi iPhone, e in particolare proprio iPhone X non abbiano convito nella maniera in cui si sperava.

Tante le critiche verso il nuovo modello. Molte anche le polemiche su alcune caratteristiche. Una delle funzione che è stata messa in discussione da quasi la totalità degli utenti è il Face ID. Questo infatti, fin dalla prima (finta) gaffe fatta durante la presentazione ufficiale ha subito pesanti critiche relative alla sua effettiva affidabilità e comodità. C’è addirittura chi ha visto nel nuovo sistema di riconoscimento facciale una sorta di discriminazione.

Stiamo parlando del fronte arabo il quale dopo aver assistito alla presentazione del nuovo iPhone X è impazzato sul web con accuse contro l’azienda di Cupertino relative al tanto citato Face ID. Il sistema di riconoscimento facciale, secondo loro andrebbe a discriminare il velo utilizzato dalle donne arabe. Non pensiamo che fosse intenzione di Apple creare un’dea del proprio dispositivo di questo tipo. Fatto sta che le critiche aumentano giorno dopo giorno.

iPhone X produzione pieno regime 2018
iPhone X è stato il prodotto che si è rivelato più vulnerabili alle critiche. Caratteristica indubbiamente più criticata è il Face ID. Il nuovo sistema di riconoscimento facciale è stato infatti accusato di essere discriminatorio nonché poco affidabile ed efficiente. Si tratta solo di voci temporanee o le critiche continueranno a crescere anche dopo l’uscita ?

Nel frattempo però c’è anche chi ha capito il potenziale di questo evento e ha deciso di utilizzarlo a proprio favore. Stiamo parlando di una delle aziende rivali di Apple, che a quanto pare avrebbe usato il Face ID come tema per lo spot di un suo futuro smartphone. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Huawei prende di mira Apple e il suo iPhone X

Quando si parla di rivali di Apple, subito si pensa a Samsung. Questa volta però non è l’azienda sudcoreana ad essere coinvolta. E’ invece la casa cinese Huawei ad aver preso di mira l’azienda di Cupertino. Nella giornata di oggi l’azienda ha infatti pubblicato un post su Facebook dove si legge una frase che fa chiari riferimenti al Face ID di iPhone X. Stando a quanto scritto, il riconoscimento facciale non sarebbe cosa da tutti. E’ con questa affermazione che l’azienda Cinese ha cercato di colpire il colosso di Cupertino. Bisogna dire che Huawei sta diventando anch’essa un’azienda di tutto rispetto. I fatturati salgono e allo stesso tempo anche la qualità dei prodotti. Abbiamo già annunciato tempo fa che l’obbiettivo dell’azienda è quello di arrivare e addirittura superare i livelli di Apple.

Huawei Mate 10
Huawei ha in serbo grosse novità per i suoi utenti. E’ previsto infatti un evento di presentazione per il prossimo 16 ottobre. L’azienda sta diventando sempre più potente. I fatturati continuano a crescere e allo stesso tempo anche la qualità dei prodotti che produce. Questa volta ha deciso di lanciare una provocazione direttamente ad una delle aziende concorrenti. Stiamo parlando di Apple e del suo nuovo iPhone X.

Purtroppo per Huawei, la strada da percorrere è ancora lunga se vuole raggiungere questo traguardo. Nonostante tutto gli va dato il merito dell’ottimo lavoro che sta svolgendo negli ultimi tempi. Non sappiamo se la provocazione nei confronti di Apple sia stata una mossa giusta o sbagliata. Se l’intento era far parlare di sè sicuramente c’è riuscita. Quando si mette di mezzo Apple difficilmente si riesce a passare inosservati. Ciò non toglie però che il lavoro fatto da Hauwei con il suo nuovo spot sia decisamente infantile. Lo scopo è quello di screditare il nuovo melafonino in uscita il 3 novembre per pubblicizzare uno dei nuovi smartphone dell’azienda. Ci sarà riuscita ?

il nuovo Huawei Mate 10 avrà il riconoscimento facciale

Lo spot è stato utilizzato per pubblicizzare quella che sarà la presentazione della nuova gamma di smartphone della casa Cinese. In particolare verrà svelati la linea dei nuovi Mate 10. Stando alle varie indiscrezione i modelli saranno, come nel caso di iPhone, ben tre quest’anno. Pare che due saranno presentati come versioni standard, mentre la terza sarà denominata versione Pro. Pare che proprio quest’ultimo modello in particolare sarà deputato a concorrere contro il nuovo iPhone X. Fino ad ora non si sa nulla per quanto riguarda i sistemi di sicurezza implementati ma dopo l’uscita di questo spot appare molto chiaro che sicuramente questo sarà dotato di un sistema di riconoscimento facciale.

Huawei HiSilicon Kirin 970
Numerose caratteristiche riguardo il nuovo Huawei Mate 10 sono state rivelate durante le scorse settimane sopratutto ad IFA. Qui è stato svelato anche il nuovo chip Kirin 970. Sarebbe proprio grazie a lui che a detta dell’azienda sarà possibile ottenere dei risultati strabilianti in termini di intelligenza artificiale. Sarà davvero così ?

L’evento ufficiale è previsto per il 16 ottobre prossimo, anche se alcuni dei dettagli riguardanti il nuovo smartphone sono già stati mostrati ad IFA. A quanto pare si tratterà di uno smartphone molto simile ad iPhone X in quanto borderless anch’esso. Sempre ad IFA sono stati presentati anche i nuovi chip che stando a quanto detto da Huawei stessa, sarebbero molto più veloci ed affidabili di quelli della concorrenza. Ovviamente, anche in questo caso il riferimento era diretto in particolare ad Apple. Infatti, l’azienda di Cupertino risulta essere l’unica ad aver presentato un dispositivo con elaborazione delle reti neurali come quello di Huawei.

Cosa si vede nello spot ?

Lo spot dura pochi secondi, 12 per la precisione, e vede come protagonista uno smartphone a tutto schermo molto simile ad iPhone X. Si vede una schermata dove un pagliaccio sta cercando di effettuare il riconoscimento facciale. Quello su cui ha voluto battere l’azienda è che nonostante il tempo e i tentativi di riconoscimento, lo smartphone non è stato in grado di effettuare correttamente la scansione. Da qui la frase del titolo del video, ovvero “facial recognition isn’t for anyone”. E se il riferimento all’azienda della mela non fosse stato compreso da tutti a pieno, Huawei ha pensato a come rimediare. Al termine del video appare infatti un ashtag che la casa ha lanciato, ovvero, #TheRealAIPhone. Dove AI sta per intelligenza artificiale.

iPhone X Huawei
E’ questo quello che l’azienda cinese ha pensato di fare per pubblicizzare il suo nuovo evento. Nello spot compare uno smartphone molto simile ad iPhone X dove un pagliaccio sta cercando di effettuare la scansione facciale. Dopo alcuni istanti la scansione non riesce. E’ questo il video dimostrativo che secondo Huawei dimostrerebbe l’incompetenza del nuovo Face ID dell’azienda della mela morsicata.

E’ questo uno dei temi su cui l’azienda di Cupertino ha cercato di focalizzarsi nel corso della presentazione dei nuovi iPhone. iPhone X ne è l’esempio più riuscito. Grazie al suo chip neurale e alle due fotocamere di cui quella frontale adibita al riconoscimento facciale risulta essere davvero uno smartphone del futuro, almeno per ora. Quello che ora bisogna capire è se Huawei ha deciso di lanciare la sfida ad Apple perchè è convinta di aver creato qualcosa di molto più innovativo o se ha solamente sfruttato la situazione per far parlare un po’ di sè. Ovviamente questo lo scopriremo solo dopo la presentazione del nuovo Mate 10.

Ricordiamo che il chip che sarà montato sui nuovi Mate 10 è il Kirin 970. Dall’altra parte abbiamo il nuovo chip A11 Bionic. Riuscirà il nuovo chip di Mate 10 a sbaragliare il costoso iPhone X o si rivelerà un flop ? Staremo a vedere.

Fonte: Facebook.com