Manca davvero poco alla verità. Sono settimane che si parla dei vari problemi di produzione del nuovo iPhone X. A quanto pare questo ha fronteggiato non pochi intoppi durante il processo produttivo. Tra meno di dieci giorni si darà il via alle prenotazioni del device. In molti sono convinti che ci sarà un’elevata richiesta del prodotto e di conseguenza Apple non sarà in grado di soddisfare l’elevata domanda. In effetti, questo è sempre stato il tallone d’Achille della casa della mela morsicata. iPhone ha sempre portato problemi nelle consegne, le disponibilità sono state sempre poche in rapporto all’elevata richiesta. Però, iPhone 8 non è stato coinvolto in queste problematiche. Molto probabilmente perchè la maggior parte degli utenti è interessata ad accaparrarsi la versione X.

I problemi di produzione sembrano essere stati risolti. Era ora, il dispositivo uscirà ufficialmente sul mercato il 3 novembre. Delle stime di vendita fatte inizialmente è rimasto ben poco di veritiero. Gli analisti sono stati infatti costretti a ritrattare su quanto detto proprio per quanto riguarda questi problemi di produzione. Apple non riuscirà in nessun modo ad arrivare alle stime di vendita fatte (superiori a 40 milioni di unità) per il 2017. Il pieno regime produttivo verrà raggiunto solo nel 2018 e di conseguenza trovare un iPhone X quest’anno potrebbe rivelarsi una vera e propria caccia al tesoro. Anche se potrebbero esserci piacevoli sorprese.

Apple aumenta la produzione dei nuovi iPhone X

Si era parlato di una produzione davvero lenta nelle scorse settimane. Come vi abbiamo detto anche poco fa, i problemi sembrano essere cessati e di conseguenza pare che da qualche tempo Apple stia producendo un numero più elevato di unità di iPhone X alla settimana. A fare queste stime è stato un noto analista, Jun Zhang di Rosenblatt. Secondo la sua opinione, i problemi legati al display e alla TrueDepth camera sono stati risolti e la produzione sarebbe salita a quota 400 mila dispositivi a settimana. Certo non si tratta di una cifra eclatante ma di certo è migliore rispetto a ciò che si prospettava nelle scorse settimane. Questo fa promettere bene. E’ vero potrebbero continuare ad esserci problemi di disponibilità, ma utilizzando i giusti mezzi si potrà riuscire ad acquistare un iPhone X in breve tempo.

iPhone X
I problemi legati alla produzione del nuovo iPhone X sembrano essere stati risolti dall’azienda della mela morsicata. Secondo le stime dei vari analisti questa sta producendo 400.000 unità di iPhone X a settimana. Basteranno a soddisfare la richiesta dei vari utenti ? Molto probabilmente si verificherà quella che può essere definita una vera e propria caccia al tesoro.

 

Si tratta di una stima che risulta essere quattro volte quella fatta nelle scorse settimane. Ciò però non vuol dire che questa sia veritiera. Un riscontro reale si potrà avere, infatti, solamente dopo il 3 novembre quando potremo finalmente vedere con i nostri occhi le effettive disponibilità degli store mondiali e italiani. Ciò che è vero è che il sogno dei 40 milioni di pezzi entro la fine del 2017 è stato oramai abbandonato per lasciar spazio ad una più concreta cifra di 20-30 milioni di unità.

iPhone X: i primi pezzi sono già stati spediti

Una novità delle ultime ore riguarda le spedizioni dei nuovi dispositivi. Secondo quanto riportato dal sito Digitimes, Foxconn avrebbe già iniziato a spedire le prime unità del nuovo melafonino negli Emirati Arabi Uniti e nei Paesi Bassi. Purtroppo però è stato rivelato anche il numero delle unità inviate. Il dato non è affatto rassicurante. Stiamo parlando di 46.500 dispositivi. Una cifra davvero molto bassa. Questi non riescono minimamente a soddisfare la richiesta che si genererà nel primo weekend di vendite. Non sappiamo se prima dell’uscita verranno fatte altre spedizioni verso questi due paesi.

iPhone X Samsung
Secondo quanto riportato dal sito Digitimes, Foxconn, avrebbe iniziato a spedire i primi iPhone X nei Paesi Bassi e negli Emirati Arabi Uniti. Il numero di unità risulta essere però molto basso, solo 46.500. Questo fa pensare che potrebbero verificarsi grossi problemi con le consegne nonostante gli aumenti di produzione degli ultimi tempi.

 

Per quanto riguarda l’Italia, tutto rimane molto incerto. Non si è a conoscenza delle disponibilità che i vari store ufficiali e le catene di elettronica potrebbero avere, fatto sta che sarà sicuramente una caccia al tesoro. La mossa più appropriata al momento risulta essere quella di cercare di prenotare il dispositivo direttamente il 27 ottobre. In questo modo si dovrebbe esser certi di ricevere il dispositivo nei primi giorni dopo il lancio se non proprio il giorno del Day One. Ciò che però è vero è che gli utenti che avranno la gioia di tenere un iPhone X tra le proprie mani già il 3 novembre saranno davvero pochi. Che dire, volete acquistare un iPhone X ? Buona fortuna.