internet-armageddon

Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN), che da anni ha acquisito il controllo sull’organizzazione di identificatori unici online, ha messo in guardia contro possibili fallimenti nel funzionamento di Internet a causa di una modifica delle chiavi crittografiche che aiutano a proteggere il Domain Name System (DNS).

 

Un Armageddon cibernetico l’11 ottobre

Questo processo, noto come il trasferimento della chiave di firma della chiave della zona radice (KSK), è programmato per il prossimo 11 ottobre e, sebbene l’ICANN si aspetti che possa generare problemi minori, riconosce che per “una piccola percentuale di utenti potrebbero verificarsi errori durante la navigazione in Internet.”

Oggi, alcuni risolutori per convalidare il Security Extensions Domain Name System (DNSSEC) non sono correttamente configurati. L’incidenza potrebbe interessare fino a un terzo degli utenti di Internet in tutto il mondo.

ICANN riconosce che è “impossibile” prevedere a che punto “gli operatori dei responsabili delle decisioni interessate noteranno guasti di convalida“, sebbene sottolineino che la maggior parte degli utenti di Internet non sarà influenzata dal cambiamento delle chiavi crittografiche.

In questo modo, gli utenti che utilizzano almeno un risolutore con il nuovo KSK o che sono pronti per il trasferimento “non noteranno alcun cambiamento quando utilizzano DNS o Internet in generale“.