LG G6: batteria a prova di bomba per il nuovo top di gamma

La vicenda Note 7 ha posto in chiara luce l’esigenza di un minuzioso ed approfondito controllo di sicurezza in merito ai supporti energetici da utilizzarsi sui prossimi smartphone top di gamma, come nelle intenzioni di LG Electronics e dei suoi G6.

Di fatto, LG G6 sarà incentrato sul fattore sicurezza, visto come la concreta possibilità di garantire terminali eccellenti sotto tutti i punti di vista ed in ogni circostanza di utilizzo. Test di laboratorio studiati ad hoc per lo stress dei supporti sono ora la vaglio della società coreana, la quale afferma che:

Miglioreremo in maniera significativa la sicurezza e la qualità dei nostri smartphone flagship dal momento che sempre più consumatori cercano smartphone sicuri

Il riferimento al Galaxy Note 7 è ovviamente implicito. La batteria di test voluta per la messa in sicurezza dei supporti consta in sessioni particolarmente intense, volute onde evitare il degenerare di situazioni pregiudizievoli dell’incolumità dell’utente e della corretta gestione del business del segmento mobile che, nel caso di Samsung, è costato qualcosa come 10 miliardi di dollari americani, LG smartphone non vuole assolutamente tentare un remake della situazione che ha condotto al ritiro dei terminali ed alla conseguente indagine.

I test sono severi, decisamente più intensivi di quelli condotti in USA ed Europa, dove gli standard prevedono una maggiore flessibilità. Volendo entrare nello specifico della questione, infatti, la batterie verranno sottoposti a stress termici notevoli, con un incremento percentuale previsto del 15% rispetto agli standard europei. Diversi, inoltre, saranno i test di resistenza correlati.LG batteria

L’obiettivo pertanto, come dichiarato dall’interessata, è sempre quello di mantenere basse le temperature di esercizio e, proprio per questo, rientra nelle intenzioni di LG la creazione di un adeguato sistema di dissipazione del calore da strutturarsi secondo un modello ad heat pipes in rame tipico degli ambienti desktop di alto livello. Una notizia che pare abbia trovato, peraltro, le conferme di un funzionario interno.

Di certo non una soluzione inedita, visto e considerato che simili implementazioni sono già state previste in soluzioni mobile come i Lumia 950 XL. Ma è curioso notare come la software house coreana stia puntando il tutto per tutto sul fattore sicurezza.

E per te, quanto è importante la sicurezza del tuo smartphone? Rilascia pure qui il tuo personale punto di vista.

LEGGI ANCHE: LG G6, nuovi render ne confermano il design, piccola novità in arrivo


FONTE:
Approfondisci con: in ,