,

L’uso/abuso di dispositivi mobili causa problemi di miopia

L’uso, ma soprattutto l’abuso della tecnologia, porta già in tenera età ad avere problemi di vista

L’uso eccessivo di dispositivi mobili da parte dei giovani può portare alla miopia. Dato non trascurabile se si stima che, nel 2025, sette bambini e ragazzi su dieci ne saranno colpiti. I bambini utilizzano questi dispositivi allo stesso modo e frequentemente quanto un adolescente o un adulto, tra le 8 e le 9 ore al giorno; il che porta ad avere problemi di vista.

Problemi di vista legati alla tecnologiaIn tutto il mondo, circa l’80% dei bambini soffre di miopia, ipermetropia, astigmatismo o presbiopia. Disturbi che hanno a che fare con l’affaticamento degli occhi. Il problema è quello di usare un occhio o entrambi per concentrarsi su un determinato spazio e per lungo tempo, come richiede un dispositivo elettronico. E ciò porta allo sviluppo di un’alterazione (negativa) della vista.

Questo è il motivo per cui, entro il 2025, si suppone che almeno il 90% della popolazione dei bambini e dei giovani avrà qualche problema di vista e di tale percentuale, sette su dieci sarà miope. Addirittura, ci sono bambini che già in tenera età patiscono problemi di vista legati all’uso eccessivo di tecnologia. “Anche di due o tre anni e questo è preoccupante, perché fin dall’infanzia e si abusa della tecnologia“, spiegano gli esperti.

Allo stesso modo, mentre cinque o sei anni fa il problema riguardava gli adulti di 45 o 50 anni, oggi la soglia dell’età si abbassa e i giovani tra i 30 e i 35 anni hanno problemi di vista. E il problema è lo stesso: l’utilizzo eccessivo della tecnologia. Gli esperti hanno osservato che i sintomi principali evidenziati sono l’affaticamento degli occhi, la lacrimazione, gli occhi rossi, inclinazione della testa quando si sta guardando la TV e abitudine a strizzare gli occhi per mettere a fuoco.

Non possiamo dire che la tecnologia sia un male, le persone ne hanno bisogno per molte occupazioni. Ma occorre fare attenzione ai tempi di esposizione“. Si raccomanda, inoltre, che in caso di bisogno di trascorrere molto tempo davanti a un computer, tablet o altro dispositivo, è necessario “prendere una pausa per riposare gli occhi”. E se i sintomi sono più evidenti, si consigliamo una visita da un optometrista.

E’ necessario educare la gente. “La cosa più importante sarà sempre la prevenzione” e, come detto, limitare o fare pausa durante l’uso di qualsiasi dispositivo elettronico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…