Tutti hanno gli occhi puntati sui nuovi prodotti che Apple ha presentato negli scorsi giorni. Come vi abbiamo già accennato, pare che l’azienda non se la stia passando per nulla bene nell’ultimo periodo. Pare che sia colpa anche del nuovo modello di iPhone 8 che a quanto pare non ha venduto come previsto. C’era comunque da aspettarselo. Non ci saranno numeri di vendite eccessivamente alti quest’anno per i singoli device. I prodotti presentati sono stati tre e di conseguenza gli utenti si smisteranno tra i vari modelli. Nonostante si presuma che iPhone X sarà quello che più di tutti avrà successo, i problemi legati alla produzione potrebbero far salire i dati molto lentamente. Intanto Apple ha necessariamente bisogno di uno spicco verso l’alto. 

Anche dal punto di vista degli aggiornamenti software, l’azienda della mela morsicata a lasciato a desiderare quest’anno. Sono vari i problemi che gli utenti accusano per il nuovo iOS 11, sopratutto su iPhone. Non a caso il colosso di Cupertino ha deciso di lanciare a distanza di pochissimo un aggiornamento che va a risolvere molte delle lacune del nuovo iOS 11. Nonostante tutto pare che alcuni problemi continuino a persistere. Discorso diverso per il nuovo MacOS High Sierra. Gli utenti Macbook appaiono abbastanza soddisfatti del nuovo aggiornamento.

E’ proprio di MacBook che vogliamo parlarvi oggi. Infatti, questo potrebbe essere un ottimo momento per tutti quelli che hanno sempre desiderato acquistare un computer della mela morsicata. Come detto nel paragrafo precedente, l’attenzione attualmente è tutta spostata verso i nuovi iPhone, ma non solo, anche Apple Watch si prende la sua grossa fetta di attenzione. Bisogna ricordare che, stranamente, lo smartwatch di Cupertino è stato più apprezzato di iPhone quest’anno. Le vendite per Apple Watch crescono mentre restano nell’anonimato quelle di iPad e di tutta la gamma di MacBook. Questo però non vuol dire che Apple non stia pensando anche a loro. Bisogna considerare che i prezzi dei dispositivi stanno aumentando a vista d’occhio. In uno scorso articolo vi abbiamo accennato l’aumento di costo della gamma di iPad Pro. Anche la gamma di MacBook Pro ha subito un aumento con la versione 2017.

nuovi macbook pro nel 2017
I prodotti Apple costano sempre di più. La colpa è anche della sempre crescente fama dell’azienda. Più la fama cresce e più i prezzi non scenderanno. I nuovi MacBook Pro costano un occhio della testa. Ci sarà un modo per risparmiare qualcosa sull’acquisto di questi costosi modelli ? Non tutti lo sapranno ma la soluzione alla domanda la da Apple stessa

I prodotti Apple diventano sempre più costosi

La verità è solo una, i prodotti della mela sono desiderati da tutti, hanno performance spettacolari e Apple ne è pienamente a conoscenza. E’ questa la motivazione per la quale si permette di aumentare vertiginosamente i prezzi dei propri dispositivi. Parlando di MacBook, in particolare, possiamo notare che nel giro di pochissimo tempo i vari listini si sono nettamente alzati. Per rendersene conto basta fare un semplice confronto tra i modelli vecchi e quelli nuovi di MacBook Pro. Parliamo della versione da 15 pollici. Questa arriva a costare quasi 3500 euro nella versione da 512 GB di memoria. Ricordiamo che il modello precedente si fermava sotto i 3000. Comprare un Mac risulta essere un investimento per tutti. Si parte da cifre sempre più alte ed è sempre più difficile avere degli sconti. 

macbook pro processore intel kabylake
Per acquistare un MacBook Pro 2017 bisogna davvero donare un rene. Questi hanno visto un aumento di prezzo esagerato rispetto alla precedente versione retina. La versione da soli 13 pollici con il nuovo Touch Bar parte da una base di 2099 euro. Per non parlare della versione da 15 pollici. La base parte da poco meno di 3000 euro e arriva a superare i 4000 euro nelle configurazioni più potenti.

C’è però una notizia buona per tutti quelli che vogliono acquistare un nuovo MacBook ma che non intendono spendere un occhio della testa. E’ la stessa Apple che propone delle offerte che, considerando il brand, potrebbero verificarsi abbastanza vantaggiose per gli utenti. Ecco di cosa stiamo parlando.

Apple e i suoi prodotti ricondizionati

Come ben saprete, Apple non è quasi mai solita fare offerte sui propri prodotti. Questo per quello che vi abbiamo detto poco fa, l’azienda è a conoscenza della “potenza di mercato” dei suoi prodotti e sa di riuscire a vendere anche a prezzo pieno. Fatto sta che però, in occasioni speciali, questa propone qualche promozione che può far sempre comodo a chi vuole acquistare un nuovo prodotto del colosso di Cupertino. Un esempio è il black Friday. In questo giorno l’azienda della mela è solita proporre sconti sotto forma di carte regalo ai suoi utenti. Ma non solo, nel periodo estivo questa propone ogni anno l’offerta riservata agli studenti che permette di avere un modello di MacBook o iPad a prezzo scontato e in più di ricevere gratis un modello di cuffie o auricolari Beats. Che ne è di tutte quelle persone che invece non possono usufruire di queste offerte ?

apple gamma mac
Non tutti sanno che i prodotti ricondizionati di Apple sono del tutto simili a quelli nuovi, Apple tiene alla qualità anche nelle piccole cose. I prodotti ricondizionati sembrano dei veri e dispositivi nuovi. Apple ha aggiornato la gamma di MacBook ricondizionati. E’ ora possibile acquistare un MacBook a partire da poco più di 900 euro. Prezzo minore ma nello stesso tempo si continueranno ad avere tutti i privilegi che solo Apple offre.

Sicuramente c’è un altro modo per poter risparmiare sull’acquisto dei prodotti Apple. Questo è quello di affidarsi ai prodotti ricondizionati. Periodicamente, infatti, l’azienda aggiunge alcuni modelli dei suoi dispositivi a prezzo scontato proprio perchè si tratta di prodotti ricondizionati. Bisogna notare che la situazione interessa sopratutto i modelli di MacBook e iPad. E’ però sui primi che vogliamo concentrarci oggi. I prezzi che propone Apple per i suoi ricondizionati risultano essere molto vantaggiosi. Gli sconti si aggirano tutti intorno al 15%. Considerando che le cifre che bisogna sborsare per i MacBook sono abbastanza considerevoli, anche un 15% può far la differenza. Si tratta di prodotti venduti direttamente dall’azienda della mela e di conseguenza offrono anche un anno di garanzia per eventuali problemi che potrebbero verificarsi.

MacBook ricondizionati a partire da 900 euro

Chiunque abbia mai avuto a che fare con l’assistenza Apple sa di cosa sto parlando, i prodotti ricondizionati della casa della mela morsicata equivalgono a prodotti nuovi. Apple tiene a mantenere alta la qualità della sua assistenza e di conseguenza cura ogni dettaglio anche in questo ambito. E’ uno dei tanti motivi per la quale l’azienda della mela morsicata è tanto amata. I modelli sono stati aggiornati proprio nelle ultime ore e sono presenti in quantità limitata. Tra i vari computer proposti, quello che appare più conveniente è sicuramente il MacBook Air, nella variante aggiornata a giugno di quest’anno. Questa viene proposta a 959 euro con 8 GB di Ram e SSD da 128 GB. Come processore abbiamo invece un Intel Core i5 dual core a 1.8 GHz. Non è però questa l’unica variante degna di nota. Sono presenti infatti anche tutti gli atri modelli di MacBook.

macbook-air-sale
MacBook Air risulta essere il modello meno innovativo della serie di MacBook disponibili. In ogni caso questo continua a garantire prestazioni degne di nota. Inoltre potrebbe essere un buon compromesso per tutti quegli studenti che utilizzano il computer per lo studio e non richiedono quindi alte prestazioni. Sullo store Apple il modello base ricondizionati di quest’anno viene proposto a poco più di 950 euro circa.

In particolare MacBook 12 parte da 1209 euro nella version di aprile 2016 con 8 GB di memoria ram e SSD da 256 GB. Per quanto riguarda il processore qui abbiamo invece un Intel Core m3 dual core a 1,1 GHz. Per quanto concerne le colorazioni, queste sono al momento tutte disponibili, ricordiamo inoltre che questa proposta è solo la versione base e quindi aggiungendo qualcosa è possibile acquistare anche le nuove varianti di quest’anno sempre con il 15% di sconto.

Non solo MacBook

Ma passiamo ora alla versione che sicuramente a molti interessa di più, ovvero, MacBook Pro. Anche per questa linea c’è l’imbarazzo della scelta, ovviamente come abbiamo fatto anche per le altre linee, noi vi proponiamo il modello più economico disponibile. Si tratta della versione da 13 pollici rilasciata a giugno 2017, quindi molto recente. Ovviamente parliamo del modello senza Touch Bar, 8 GB di memoria RAM, SSD super veloce da 128 GB e processore Intel Core i5 dual core a 2,3GHz. Il prezzo risulta anche in questo caso scontato del 15% ed ammonta a 1309 euro. Una cifra che risulta essere abbastanza vantaggiosa considerando che parliamo di una versione Pro.

MacBook Pro ricondizionato
La gamma di MacBook Pro è indubbiamente quella più richiesta da tutti gli utenti. Questa risulta essere quella che garantisce le prestazione ma anche i costi sono molto alti. Grazie ai prodotti ricondizionati potrete portarvi a casa l’ultimo modello in versione base al costo di poco più di 1300 euro. Se poi vi interessa la versione con schermo da 15 pollici potrete risparmiare circa 400 euro sul prezzo di listino. Davvero un buon affare.

Anche per quelli che hanno bisogno di un computer fisso c’è grande scelta. Nella sezione dei prodotti ricondizionati appare anche iMac in diverse varianti e con sconti che raggiungono il 19%. Anche in questo caso vi proponiamo la versione più economica. Stiamo parlando di iMac 21,5″ risalente ad ottobre 2015. 8GB di memoria RAM, 1TB di memoria flash e processore Intel Core i5 quad core a 2,8 GHz. Il costo è di 1169 euro.

Come potete ben vedere anche voi, le proposte risultano essere molto interessanti. Da notare che è possibile estendere la garanzia grazie all’acquisto di Apple Care+. Teniamo inoltre a precisare che se siete interessati ad uno di questi modelli, vi conviene muovervi subito. Le versioni ricondizionate non vengono rifornite sempre e quando vengono introdotte sono disponibili in pochi pezzi. Di conseguenza è possibile che queste vengano esaurite nelle prossime ore. In ogni caso potete controllare tutte le altre varianti disponibili al link che vi lasciamo qua sotto.