Nel corso del Mobile World Congress 2017 di Barcellona Mediatek ha calato il sipario sulle sue nuove soluzioni SoC per la serie Helio X30 il cui debutto avrà luogo a partire dalla prossima estate e che fino alla fine dell’anno manifesterà le potenzialità di un sistema integrato davvero al top delle performance.

Mediatek Helio X30 riprende di fatto l’architettura già vista con X20 in merito alla presenza di un sistema miniaturizzato integrato secondo uno schema deca-core che migliora ora la gestione delle performance riconducendosi ad un cluster formato da tre gruppi:

  • 2x ARM Cortex-A73 @2.5 GHz
  • 4x ARM Cortex-A53 @2.2 GHz
  • 4x ARM Cortex-A35 @1.9 GHz.

Il nuovo processo produttivo della tailandese TSMC ha consentito una drastica riduzione dei consumi energetici per un buon 53% rispetto alla precedente line-up ed introdotto in contemporanea un significativo aumento delle performance complessive che si fregiano ora di un +43% grazia alla combinazione Cortex-A73 e da un set di frequenza scalato verso l’alto.

Mediatek ridefinisce quindi le performance sulla base del nuovo CorePilot 4.0 unito all’architettura TriCluster che nel contesto rende possibile le ottimizzazioni disposte a garanzia di ogni scenario di utilizzo. In tal caso il consumo energetico viene proporzionato al contesto e si fornisce la priorità necessaria per un corretto controllo del consumo di potenza. In tal caso si assiste ad un miglior margine sulla durata della batteria ed a prestazioni più mirate in relazione alla singola richiesta del processo in uso.

Dal punto di vista della connettività la società ha garantito l’implementazione del nuovo modem LTE WorldMode Cat.10, in grado di generare picchi di banda fino a 450Mbps in download e con supporto a tre downlink Carrier Aggregation (3CA) e due uplink Carrier Aggregation (2CA) per lo streaming di contenuti. La tabella che segue riassume in toto le specifiche e la compatibilità dei nuovi SoC con le componenti esterni al sistema.Mediatek Helio x30 Specifiche

Per quanto concerne il comparto grafico il produttore abbandona quest’anno l’approccio stock avutosi con le generazione precedenti con le implementazioni stock di ARM Mali e torna ad utilizzare GPU PowerVR come già visto sulle revisioni X10 per la serie 7XT. In tal caso si garantiscono performance superiori per 2.4x ed una netta riduzione dei consumi (il 58%).

La GPU Mediatek offre poco più di 200 GFLOP cadenzati ad un clock di 800 MHz che consente la fruizione di sessioni gaming fluide per il mobile e l’ottimizzazione per la decodifica video basata su protocollo statico HDR10 10-bit Low-Power.

Infine per Helio X30 la società ha garantito il supporto ad un massimo di 8GB di memoria RAM in tecnologia LPDDR4 a 1.866MHz e memorie interne realizzate secondo standard UFS 2.1 ad alta velocità. Due punti a favore di queste nuovo chip, i quali si servono ora di sistemi di stoccaggio per la memoria all’avanguardia.

All’appello non manca nemmeno il nuovo Dual ISP Imagiq 2.0 per la gestione di sensori immagine sino a 28 MegaPixel con configurazioni miste Dual-Cam 16MP+16MP e sistema elettronico di stabilizzazione dell’immagine (EIS) ora migliorato per i video, nonché autofocus ultra-fast e co-processore Vision dedicato a 550MHz.Mediatek Helio X30

Mediatek renderà disponibili le nuove soluzioni a partire dal prossimo Q2 2017 per tutti partner ed i costruttori. Non mancare all’appuntamento con il MWC 2017 che ci accompagnerà fino al prossimo 2 Marzo 2017. Molte altre novità ci attendono sul fronte delle nuove tecnologie e dei nuovi prodotti per questo 2017. Ti aspettiamo.

LEGGI ANCHE: Samsung e Deutsche Telekom dimostrano la latenza 5G al MWC 2017