Circa 1 anno e mezzo fa, Microsoft ha annunciato l’introduzione del suo assistente virtuale Cortana all’interno della sua popolare applicazione Skype. Tuttavia, soltanto i membri appartenenti al programma Windows Insider hanno potuto testare tale integrazione per diversi mesi. Finalmente, nelle scorse ore Cortana è arrivato ufficialmente all’interno di Skype, dunque potrà essere utilizzato da chiunque.

Il funzionamento dell’assistente del colosso di Redmond avverrà in maniera molto simile a quello integrato in Facebook Messenger. In poche parole, Cortana ha lo scopo di proporre suggerimenti, quando necessario, durante le conversazioni come se fosse un normale utente.

Cortana: l’assistente personale di Microsoft arriva ufficialmente su Skype

In particolare, l’assistente personale di Microsoft è in grado di trovare gli orari dei cinema, organizzare la giornata rilevando le informazioni e gli appuntamenti nelle conversazioni, pianificare gli appuntamenti all’interno del calendario in modo intelligente e inoltre può essere invogliato a fare scherzi agli amici durante le conversazioni.

La società statunitense ha voluto dedicarsi maggiormente alla gestione della privacy di Cortana in Skype, quindi prima di utilizzarlo, gli utenti dovranno dare il consenso. Per chi non vuole che l’assistente effettui un’analisi dei messaggi presenti nelle conversazioni, potrà evitarlo attraverso le impostazioni. Per quanto riguarda la disponibilità, Cortana è accessibile esclusivamente all’interno della nuova generazione di Skype, dunque, gli utenti, per poterlo utilizzare, dovranno aggiornare il popolare client di Redmond.

L’assistente virtuale di Microsoft è attualmente in fase di roll-out su Skype per iOS e Android soltanto per gli utenti americani. Tuttavia, l’azienda con sede a Redmond ha assicurato che l’integrazione arriverà anche in altri Paesi del mondo nel corso dei prossimi mesi.