Dopo essersi portata al rilascio delle prime Preview Build pre-Redstone 4 per il mercato consumer delle soluzioni standalone software Windows 10, Microsoft Corporaton ha annunciato oggi al disponibilità dei nuovi pacchetti Insider per le versioni Windows Server della sua piattaforma di ultima generazione, che introduce tante interessanti novità che passeremo di seguito in rassegna.

L’assegnazione delle nuove funzioni alle build 1803 delle versioni Microsoft Windows Server OS prevedono aggiornamenti ad hoc nei confronti degli utenti business e di tutti coloro che entro il prossimo mese di Aprile 2018 potranno mettere le mani su interessanti sistemi aggiornati.

A partire da questa nuova build Insider si avrà in particolare la possibilità di scegliere il formato ISO o VHDX con immagini pre-modificate, il che rende il processo di installazione decisamente più semplice rispetto all’utilizzo di un apposito modulo hardware esterno in chiavetta.

Nel contesto della Build Microsoft Windows Server 17035, la società aveva previsto la riattivazione del componente S2D (Storage Spaces Direct) che era stato precedentemente estromesso potenzialmente a causa di una non ottimale gestione del platform che ha richiesto un successivo intervento di aggiornamento che vede l’introduzione al supporto per la dedupicazione dei dati.Microsoft windows server build update

In questa release, inoltre, gli sviluppatori possono servirsi anche di localhost e loopback al fine di accedere ai servizi container dell’host. Microsoft, tra le altre cose, sta rendendo disponibile l’anteprima tecnica della release Build 1711 rev.01003 per il progetto Honolulu che consente la gestione grafica per Windows Server. In particolare, il team di sviluppo si sta rendendo protagonista di una fase di update e modifica alle funzionalità di Desktop Remoto, alla gestione del client Windows 10, al sistema Switch Embedded Teaming ed alla prestazioni della griglia dati.

Il post ufficiale concesso sul blog di Microsoft e datato 15 Novembre 2017 riporta i problemi noti riscontrati con le revisioni Server 17035 e l’anteprima Honolulu 1711. La compagnia sviluppatrice, tra l’altro, ha anche provveduto oggi al rilascio del Developer Kit software per gli sviluppatori in relazione alla Build 17035 che, a partire da questa versione, porta il supporto Preview Windows SDK all’attenzione degli ambienti Visual Studio 2017 e versioni successive.

Con ogni probabilità, una nuova build si renderà disponibile nel corso delle prossime ore o al limite entro il fine settimana. Ricoidiamo a tutti coloro che si dicono interessati a ricevere nuove funzionalità server che il modo più rapido per accedere ai contenuti è quello di concedere l’aggiornamento di sistema semestrale con supporto di 18 mesi.

Microsoft Windows Server 2016 si trova nel canale di manutenzione a lungo termine LTSC (Long Term Support Channel), e continuerà a ricevere supporto per 10 anni con scadenza di aggiornamento stabilite in relazione ad una tempistica indicativa di 2 – 3 anni.