Microsoft Surface Cloudbook: ecco il nuovo rivale dei Chromebook nel segmento dell’istruzione

Pare che Microsoft possa presentare Surface Cloudbook, un device espressamente pensato per il settore dell’istruzione. Ecco cosa sappiamo.

Microsoft Surface Cloudbook pare possa essere la proposta ideale per ingaggiare una sana competizione nel settore dell’istruzione. Contro chi? Chiaramente contro i Chromebook. Scopriamo cosa bolle in pentola.

Stando alle ultime informazioni disponibili, la software house di Redmond intende entrare prepotentemente nel settore dell’istruzione americana con nuovi device, qui identificati come Surface CloudBook, da volersi in antitesi diretta ai pluripremiati Chromebook.

Di fatto, la conferenza programmata a New York per il prossimo 2 Maggio 2017 potrebbe introdurre nuovi interessanti terminali, ed una pletora di nuove funzioni e servizi destinati al settore Educational. Il successo dei device Google Chromebook, perciò, potrebbe essere presto minato dalla comparsa di dispositivi innovativi provenienti da Microsoft.

I Chromebook, i particolare, non sono riusciti a ritagliarsi un mercato adeguato qui in Italia, ma hanno assunto importanza rilevante negli states. Sebbene si sia ancora in attesa di notizie ufficiali, pare che l’azienda non abbia assegnato il nome Cloudbook ad un terminale specifico. Intanto, si scopre anche che un utente Twitter ha rinvenuto un link specifico attualmente non funzionante, il cui riferimento riconduce alla nuova offerta Office per gli studenti.Surface CloudBook

Dal punto di vista software, in particolare, ci si attende l’arrivo di Windows 10 Cloud, una particolare versione di sistema che consente di installare app sia in versione UWP che Win32, direttamente dal Windows Store. Il vantaggio di una simile implementazione si ripercuote in via diretta sul prezzo di vendita che, a ragion di ciò, sarà decisamente più contenuto. Al momento, comunque, non vi è alcuna conferma al riguardo.

Per quanto riguarda, invece, il profilo hardware si auspica l’arrivo di una piattaforma che esprima tutte le potenzialità integrative dei sistemi ARM che, con ogni probabilità, conteranno sull’azione dei nuovi SoC made in Qualcomm, per le revisioni di prodotto Snapdragon 835 con processo produttivo a 10nm. Si tratta, chiaramente, di pure e semplici indiscrezioni ancora da verificare.

Microsoft, tra l’altro, proporrà quest’anno le ultime revisioni per Surface Pro 5 e Surface Book 2. Le fonti, nello specifico, hanno indicato il nuovo Cloudbook come nuovo adepto alla famiglia Surface. Un device che, visto in tal senso, consentirà di ampliare l’offerta, rivolgendosi espressamente agli studenti, affiancando perciò device pensati per la produttività in mobilità.

Ne sapremo di più in vista dell’apertura della conferenza. Nel frattempo lascia pure qui tutte le tue osservazioni al riguardo.

FONTE


Approfondisci con: in ,
FONTE: