windows 10

Il prossimo mese di Maggio 2017 aprirà le porte ad un evento ufficiale in cui Microsoft Corporation presenterà alcune novità interessanti per quanto riguarda l’hardware ed il software per le piattaforme Windows 10.

Secondo le fonti, l’evento potrebbe porre particolare enfasi sul lancio di Windows 10 Cloud e dei nuovi sistemi ibridi Surface Pro 5. Secondo indiscrezioni dell’ultim’ora, l’evento avrà nome in codice “Respin”, e sarà da prevedersi nei primi giorni del prossimo mese di Maggio 2017.

Un nome che non è affatto dovuto al caso, ma che rimanda direttamente alla celebre serie di Guerre Stellari, dove il pianeta Respin ospita la Cloud City. In questo caso, il riferimento è tutt’altro che puramente casuale. Di fatto, ci si potrebbe riferire proprio a Windows 10 Cloud, ovvero alla nuova variante del sistema operativo, che poco o niente ha a che fare con il cloud.

In particolare, come già visto in altre occasioni, si tratta di una revisione light del sistema operativo originale, in grado di eseguire app UWP da scaricare direttamente tramite lo store applicativo Windows Store. Con un’ottica verso il passato, questa speciale versione dell’OS può essere vista come lo step successivo di Windows RT.windows 10

Ad ogni modo, Windows 10 Cloud offrirà comunque il supporto agli aggiornamenti delle funzionalità complete tramite il pagamento della licenza. Si tratta, quindi, di un sistema economico, adatto per tutti i device di fascia bassa, ed in linea con quanto offerto dalla concorrenza Chromebook, la quale ha saputo accogliere ampi consensi dalla clientela.

Nel corso dell’evento, inoltre, non troverà posto il Surface Book 2, ancora in fase di sviluppo. Per quanto concerne, invece, il Surface Pro 5 è potenzialmente prevista una contestuale presentazione, benché in merito pendano ancora parecchi dubbi. Un prodotto che, come visto, sarà una naturale evoluzione delle soluzioni attuali, dalle quali eredita in toto il design, le forme e le interfacce specifiche, senza portare ad una vera e propria rivoluzione.

Nel contesto della manifestazione, non è difficile pensare che la software house di Redmond si proponga con un device in grado di funzionare con le nuove piattaforme Windows 10 Cloud. Un terminale che potrebbe rientrare tra i perfetti candidati successori di Surface Pro 4, ma in chiave entry-level.

 

Ovviamente avremo modo di saperne di più nel corso delle prossime settimane. Pertanto, non perdetevi tutti gli aggiornamenti che seguiteranno a giorni. Nel frattempo, lasciaci pure qui un tuo personale commento al riguardo.

FONTE