E’ accaduto la scorsa notte: un lampo di luce ha sfregiato i cieli tra Dubai e Abu Dhabi. La luce misteriosa ha causato molto spavento in alcune persone che, dal canto loro, continuano a chiedersi se fosse un meteora, una stazione spaziale in caduta libera o un UFO. Ma gli esperti affermano ora che l’avvistamento fosse probabilmente riconducibile ad un’astronave russa rientrata nell’atmosfera terrestre.

Il fenomeno ha avuto luogo intorno alle 21:00, quando il Centro spaziale Mohammed bin Rashid ha affermato su Twitter che la luce fosse, in realtà, un “meteorite”. Ma diversi siti web aerospaziali e il gruppo di Astronomia di Dubai hanno poi spiegato che fosse probabile che provenisse dal veicolo spaziale Progress MS-07.

Questa navicella spaziale senza equipaggio, cosiddetta “usa e getta”, è stata lanciata dal complesso di lancio russo a Baikonur in Kazakistan, lo scorso sabato. La navicella ha trasportato 2.5 tonnellate di acqua, cibo e attrezzature scientifiche sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Tuttavia, quando è tornata sulla Terra, si è disintegrata dopo aver fatto rientro nell’atmosfera del nostro pianeta. Il che potrebbe spiegare l’entità della luce. Dalle immagini e dai video condivisi online, le luci sembrano essere composte da punti multipli di fuochi arancioni disposti in linea retta, con un punto principale che sembra brillare.

Molte persone, come sempre in questi casi, si sono riversate sui social media per commentare l’accaduto. E dalle immagini e dai tweet che ne sono seguiti, il fenomeno non deve aver lasciato gli animi molto sereni.