Uno degli smartphone più chiacchierati del momento ed una delle principali novità della seconda parte del 2015 per il mondo Android è, senza alcun dubbio, il nuovo Motorola Moto X 2015, futuro top di gamma di Motorola, che avrà il compito di cancellare il mezzo passo falso del Moto X 2014 e tentare di incrementare notevolmente la presenza di Motorola nella fascia alta del mercato Android.

Nelle ultime ore, sono emerse nuove informazioni in merito alle specifiche tecniche del nuovo Motorola Moto X 2015 che vanno a smentire i rumors dei giorni scorsi. Stando a quanto riporta in queste ore GSMArena, infatti, il nuovo Motorola Moto X 2015 dovrebbe caratterizzarsi per la presenza del SoC Qualcomm Snapdragon 810, attuale chip top di gamma di Qualcomm, e non dello Snapdragon 808, meno potente ma preferito dal alcuni costruttori, come LG, per l’assenza dei problemi di surriscaldamento riscontrati dallo Snapdragon 810.

A completare la dotazione tecnica del nuovo Motorola Moto X 2015 troveremo anche ben 4 GB di memoria RAM, e non 3 GB come precedentemente riportato, 32/64 GB di storage interno, una fotocamera posteriore da 16 Megapixel ed una fotocamera anteriore da 5 Megapixel. Il sistema operativo sarà Android 5.1.1 Lollipop mentre la batteria presenterà una capacità di 3280 mAh (un netto upgrade rispetto ai 2300 mAh del Moto X 2014) che dovranno reggere l’impatto del display da 5.2 pollici di diagonale con risoluzione QHD.

Nei giorni scorsi si è parlato anche di una variante da 5.7 pollici di diagonale, che potrebbe essere il nuovo Droid Turbo di Motorola riservato al mercato del Nord America, o una variante più grande dello stesso Motorola Moto X 2015 che potrebbe arrivare anche da noi in Europa. Con ogni probabilità, Motorola svelerà il suo nuovo smartphone top di gamma nel corso dell’IFA di Berlino 2015 in programma a settembre. Il lancio commerciale del device è programmato per l’autunno prossimo. Maggiori dettagli in merito al nuovo Motorola Moto X 2015 emergeranno sicuramente nel corso delle prossime settimane ma solo in occasione della presentazione ufficiale del device sapremo se i rumors di oggi si saranno rivelati corretti.