in

NASA scopre macchia gigante sulla superficie del Sole: le immagini

La Nasa ha scoperto una enorme macchia solare la scorsa settimana, ma è stata resa nota solo oggi

Si deve al lavoro dell’Osservatorio Solar Dynamics della NASA l’aver catturato una immagine mozzafiato del Sole e di una macchia con una “coda” che percorre il nucleo e si estende sulla superficie della nostra stella. E se il Sole si sposta verso un periodo di attività a bassa energia solare, noto come “minimo solare”, è evidente anche come siano presenti queste macchie nere.

La parola “sunspot” può suggerire che la sua funzionalità sia minuscola e la dimensione massiccia del Sole fa il resto conferendo alla macchia un’esistenza apparentemente “galleggiante” sulla sua superficie. Ma non lasciate che il nome vi illuda: le macchie solari sono, in realtà, più grandi della Terra.

Questo sunspot apparve dopo due giorni di una superficie solare senza spot.

Il nuovo video, condiviso dalla NASA il 12 luglio, offre un modello per comprendere come la distanza possa distorcere la nostra comprensione della dimensione. Le macchie solari sono abbondanti quando l’attività solare è alta e questi punti non saranno ancora abbondanti fino ad almeno il 2020, hanno dichiarato i funzionari della NASA. A causa della diminuzione dell’attività solare, il Sole è stato privo di macchioline per due giorni, prima che questa macchia più evidente sulla sua superficie facesse la sua comparsa.

Il video è stato catturato la scorsa settimana, tra il 4 luglio e l’11 luglio, ed è stata la stessa agenzia spaziale statunitense a renderlo noto.

Questa immagine di un massiccio solare sul sole mostra la dimensione completa della caratteristica rispetto alla Terra (insetto). Questa immagine è ancora un video NASA catturato tra il 4 e il 11 luglio dal NASA's Solar Dynamics Observatory.

Una tale tempesta potrebbe creare straordinarie aurore in tutto il mondo, oltre a causare danni alle reti elettriche e interruzioni e blackout in alcune aree. Gli esperti hanno avvertito che la macchia è abbastanza grande da produrre i brillamenti solari “M-Class”, che possono causare interruzioni radio sulla Terra, oltre ad interrompere i satelliti dalle loro comunicazioni e creare tempeste di radiazioni. Le macchie solari sono aree più scure e più fresche sulla superficie del Sole, causate da interazioni con il campo magnetico. Esse tendono ad apparire in regioni di intensa attività magnetica e, quando viene liberata l’energia, i proiettili solari e le enormi tempeste eruttano dalle macchie solari.

Samsung Galaxy Note 8, smentite le immagini bufala pubblicate in rete

Samsung Galaxy Note 8, smentite le immagini bufala pubblicate in rete

Wind Smart 7 Limited Edition

Wind Smart 7 Limited Edition: 400 minuti e 4 GB di Internet a soli 7 euro!

Torna in cima