nasa cratere cina
Ph. Credit: NASA

Nel nord-est della Cina un cratere a mezzaluna è definito come il più grande cratere da impatto sulla Terra, risalente a 100.000 anni fa. Questo non è il primo ritrovamento di questo genere in Cina; infatti prima del 2020 è stato ritrovato un secondo cratere da impatto, nella contea di Xiuyan, secondo una dichiarazione della NASA. Il cratere è stato scoperto nella catena montuosa di Lesser Xing’an, ricca di foreste, dove i residenti locali lo conoscevano come “Quanshan” o “cresta montuosa circolare“.

Si estende per oltre 1, 85 chilometri di diametro e ciò lo rende il cratere più grande sulla Terra con meno di 100.000 anni. Grazie alla datazione del carbonio è stato possibile decifrare che il cratere si sia formato tra i 46.000 e i 53.000 anni fa. Il team di ricercatori ha scoperto che sotto oltre i 100 metri di strati di sedimenti paludosi, si trova una lastra di granito brecciato di 320 metri, costituiti da molti frammenti rocciosi cementati. Questa roccia porta cicatrici rivelatrici di essere stata colpita da un meteorite.

 

Cina, scoperto dalla NASA il cratere da impatto più grande sulla Terra

Alcuni frammenti di questa roccia mostrano segni di come si sono sciolti e in seguito ricristallizzati durante l’impatto, poiché il granito si è scaldato in modo rapido e poi raffreddato. In altri frammenti, che non hanno subito questo processo, sono presenti pezzi di quarzo che si è frantumato quando la roccia spaziale si è schiantata. Secondo la dichiarazione della NASA sono stati ritrovati anche frammenti di vetro e piccoli fori formatisi da bolle di gas. Proprio queste due caratteristiche evidenziano che l’impatto che è avvenuto è stato davvero ad alta intensità.

Il cratere è a forma di mezzaluna in quanto manca una parte del bordo meridionale e tali crateri sono molto rari sulla Terra. Nell’ottobre 2021, il satellite Landsat-8 ha catturato un’istantanea sorprendente del bordo settentrionale del cratere e gli scienziati stanno ora studiando come e quando il bordo meridionale è scomparso. Il Meteor Crater in Arizona deteneva in precedenza il record per il più grande cratere da impatto con meno di 100.000 anni; ha un’età compresa tra 49.000 e 50.000 anni e misura 1,2 km di diametro. Il cratere Xiuyan, in confronto, misura 1,8 km di diametro, ma la sua età è sconosciuta.

Tuttavia, la presenza di sedimenti del fondale lacustre all’interno del cratere suggerisce che il bordo fosse intatto abbastanza a lungo da consentire la formazione di depositi significativi sul fondo del lago. Tali depositi producono spesso un terreno ricco e organico; alcuni campi coltivati ​​sono visibili all’interno della parte meridionale del cratere. Il resto dell’interno del cratere è ricoperto da paludi e zone umide forestali.

Ph. Credit: NASA